Fitocose-crema-corpo-acido-glicolico-12-opinione-recensione-inci

Fitocose – Crema all’acido glicolico 12% – opinione e INCI

crema corpo all’acido glicolico 12% Fitocose – caratteristiche

  • Cos’è – crema corpo a base di acido glicolico tamponato al 12%
  • Cosa promette – favorisce il rinnovamento cellulare, combatte l’invecchiamento cutaneo e ripristina l’idratazione e il tono ottimale dell’epidermide.
  • Prezzo / quantità – 100 ml di crema per circa 20 euro
  • Descrizione – è una crema bianca, densa, con un profumo fruttato leggermente acidulo. Viene venduta in un flacone a pompetta airless, che garantisce la conservazione ottimale del prodotto e un’erogazione impeccabile fino all’ultima goccia.

Fitocose-crema-corpo-acido-glicolico-12-opinione-recensione-inci

valutazione

💖 Eccellente – formulazione perfetta per una funzionalità altrettanto ottimale

a chi lo consiglio?

Se hai una pelle sana, non eccessivamente irritabile nè sensibile, un trattamento ciclico di acido glicolico non può che esserti di grande aiuto, qualsiasi età tu abbia, per ritrovare una pelle molto più morbida, liscia e omogenea, e per veder sbiadire qualche cicatrice e qualche smagliatura.

Trattandosi di un prodotto potenzialmente irritante (come ogni prodotto a base di acidi) e sensibilizzante, dovrai interrompere l’uso della crema al glicolico due settimane prima del periodo di esposizione al sole, in quanto l’assottigliamento della pelle dovuto al peeling la rende più vulnerabile a ustioni e invecchiamento fotoindotto.
Insomma, il gioco non vale la candela, che ne dici?

dove si compra?

– online qui con ottime condizioni di spedizione
– Sul sito dell’azienda Fitocose
– Presso i rivenditori Fitocose

recensione d’uso

La sanno tutti: per avere una pelle liscia, luminosa e omogenea, l’acido glicolico è perfetto, dato che addirittura riesce ad attenuare macchie, smagliature e cicatrici.
Sul viso, gli esfolianti acidi permettono di affinare notevolmente la grana e scongiurare la comparsa di impurità.

La cosa migliore che puoi fare, nell’applicazione di prodotti a base di esfolianti, è organizzarti per “cicli”: due settimane si, e due no, due si, e due no. Oppure due mesi si, e due no.
L’importante è  non fare trattamenti troppo prolungati e continuativi, perché a lungo andare la pelle, aggredita eccessivamente dall’acido, potrebbe irritarsi e reagire diventando più spessa e seccandosi, l’esatto contrario di ciò che vogliamo ottenere.

Personalmente, faccio cicli di due settimane concentrandomi sugli arti inferiori (dalle cavilglie al punto vita, mettiamola così). Alla fine del primo ciclio la pelle risulta già morbida e liscia come non è mai stata: più sana, luminosa e compatta. Non ho davvero mai avuto gambe dall’aspetto così sano e così idratate.
Grazie all’azione super esfoliante e rinnovatrice del glicolico nessun pelo è rimasto sotto pelle e anche la ceretta è diventata una passeggiata.

Un ulteriore vantaggio di un trattamento con la crema corpo al glicolico di Fitocose prima dell’estate consiste nell’assicurarsi un’abbronzatura rapida e soprattutto uniforme, senza chiazze, proprio perché avrai una pelle del tutto rinnovata.
Come dicevo prima, l’applicazione va interrotta almeno due settimane prima dell’esposizione.
Dopo la fine del trattamento, puoi mantenere un’idratazione perfetta semplicemente applicando ogni giorno una normalissima crema idratante “di mantenimento”: io a un mese di distanza mi godo ancora delle gambe rinate e luminose.

Uno degli effetti collaterali degli acidi è la sensazione di pizzicore, bruciore e arrossamento che potrebbe interessare la tua pelle in caso sia ipersensibile. Con questa crema a me non è successo assolutamente nulla, sul corpo, ma ti consiglio di fare comunque un test su una piccola area prima di partire a spalmarti di glicolico a badilate.

Una curiosità: Fitocose propone anche una crema viso con il 12% di acido glicolico, con un inci molto simile a quello della crema corpo, e che costa un po’ di più. Perchè non provare? L’ho usata qualche volta anche sul viso: e lì pizzica eccome! Sentivo proprio la faccia irritata, quindi per il viso mi accontento di peeling a percentuali di glicolico meno elevate, essendo la pelle più sensibile rispetto al resto del corpo e molto più soggetta a stress causati da trucco e strucco.

    • Funziona?

Se non funziona su di te, vuol dire che hai la pelle davvero spessa e resistente, e magari hai bisogno di percentuali più forti. In generale, il 12% di acido glicolico funziona per forza.

    • Cosa mi è piaciuto

Formulazione e funzionalità, perfette.

    • Cosa NON mi è piaciuto

La quantità. Hai presente quanto durano 100 ml di crema, anche piuttosto densa, utilizzata tutti i giorni? Ecco, si, molto poco. Fate una confezione più grande!

analisi inci – ingredients list

Inci: Aqua, Aloe barbadensis gel*, Glycolic acid, Squalane(da olio di oliva), Cetearyl Alcohol, Glycerin*, Ammonium glycolate, Glyceryl stearate, Butyrospermum parkji butter*, C 14-22 Alkylalcohol, C 12-20 Alkylglucoside (emulsionante ottenuto da olio di palma e cocco e amido di manioca), Xanthan gum, Acacia senegal gum, Potassium cetyl phosphate, Oryzanol, Potassium sorbate, Rosmarinus officinalis extract, Brassica napus seed oil, Profumo.
*da agricoltura biologica

Nei prodotti a base di acidi è fondamentale sia guardare qualsi sono gli eccipienti che compongono la formulazione, oltre al nostro protagonista, sia è importante prestare attenzione alle percentuali di acido per valutare efficacia e aggressività del cosmetico.
Considera che un prodotto col 20% di acido glicolico è già potenzialmente ustionante, se non utilizzato con criterio (ricordo peraltro che Fitocose faceva una crema del genere, e poi l’hanno saggiamente tolta dalla vendita): il 12% glicolico di questa crema è una percentuale ottima per pelli nella media, da utilizzare in tutta tranquillità e senza grossi rischi.

Apprezzo infinitamente la scelta di Fitocose di non accompagnare il glicolico con solventi o veicolanti aggressivi (alcool, glicole propilenico ecc…). La base della crema, infatti, è costituita da acqua, gel di aloe biologico e squalano, una sostanza biocompatibile molto simile al nostro sebo naturale.
Emollienza e protezione della pelle sono inoltre garantite da glicerina, burro di karitè e orizanolo, un filtro naturale perticolamente utile alla pelle contro i raggi UVA.
Ottimo il sistema conservante.

  • Bioecocompatibile? Assolutamente si
  • Certificato ecobio? si
  • Vegan? si
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

2 pensieri su “Fitocose – Crema all’acido glicolico 12% – opinione e INCI

  1. claudiaserpe says:

    interessante! io ho provato solo una volta un trattamento all’acido glicolico dal dermatologo e stavo per morire di fastidio! mai più! potresti provare la linea del dt taffi all’acido glicolico, la crema viso è valida e non pizzica

    • ILoveRemunni says:

      Ciao e grazie per essere passata da qui! 🙂
      Caspita, dal dermatologo immagino sia molto irritante, visto che possono usare anche percentuali al 70%… Ho provato la linea al glicolico di Bottega Verde e anche quella non dà alcun fastidio (le percentuali sono comunque buone), ma di dr.Taffi non sapevo e darò sicuramente un’occhiata! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *