Collistar – Oleogel magico superabbronzante – che delusione! – inci

Oleogel magico collistar inci opinioneAttirata dalla sua “texture ultra-sensoriale” che “si fonde voluttuosamente sulla pelle“, dal suo filtro solare spf 10, perfetto per essere inserito nella mia tattica d’abbronzatura per pelli chiare, ma soprattutto presa benissimo per il 30% di sconto sui solari Collistar in una profumeria vicino casa, mi sono armata di 20 euro (a prezzo pieno costa 26 euro), decisa e ostinata a prendere possesso di questo Oleogel magico “ti amo Italia” by Collistar.

Sicura della qualità Collistar, arrivo in profumeria, afferro decisa la confezione di Oleogel che volevo diventasse mia, e con teatrale professionalità la giro… *pausaeffettosuspence*

Ed ecco lui. L’inci. 

Ingredienti: glycerin, aqua, cyclopentasiloxane, dimethicone, ethylexyl methoxycinnamate, butyl methoxydibenzoylmethane, peg/ppg-18/18 dimethicone, diethylamino hydroxybenzoyl hexyl benzoate, sodium chloride, fumaria officinalis extract, acetyl tyrosine, phenoxyethanol, daucus carota sativa root extract, polygonum aviculare extract, bisabolol, adenosine triphosphate, citrus medica limonum extract, ascorbyl palmitate, juglans regia seed oil, fumaric acid,glycine soja oil, arachis hypogaea oil, zea mays germ oil, dmdm hydantoin, beta-carotene, tocopherol, parfum, juglans regia leaf extract, riboflavin, panthenol, propylene glycol, hydrolyzed vegetable protein, butylene glycol, lechitihn, citric acid, ci 14720, ci 16255, ci 19140, ci 28440, ci 73015, ci 16035, alpha-isomethyl ionone, benzyl benzoate, benzyl salicylate, butylphenyl methylpropional, citronellol, eugenol, geraniol, hydroxycitronellal, hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehyde, limonene, linalool.

Crederete che mi sia scandalizzata per i siliconi così in alto? No di certo, anzi, come dicevo nell’articolo sugli oli abbronzanti, gli oli solari sintetici sono più stabili delle loro alternative ecobio, quindi mi aspettavo che fosse formulato esattamente così.

Credevo però di trovare dei filtri solari ben diversi da Collistar, azienda orgoglio della cosmetica classica italiana che ben può permettersi ingredienti costosi e di ultima generazione (se possono Garnier e Nivea, con prezzi molto più bassi, figuriamoci Collistar).

Invece hanno scelto per questo spf 10 dei filtri di vecchia generazione e assolutamente non fotostabili!

Ho segnato in rosa nell’inci i filtri solari (ovviamente chimici, non stiamo parlando di un prodotto ecobio).

  • Il primo è un filtro UVB stabile se da solo o in presenza di altri filtri fotostabili. Bisogna stare particolarmente attente perchè, se presenti entrambi, destabilizza l’Avobenzone.
  • Il secondo è proprio l’Avobenzone. Il butyl methoxydibenzoylmetane è un filtro non fotostabile in parte contro gli UVA in parte UVB.
    A questo punto mi è sprofondata la terra sotto i piedi (si fa per dire, però ci sono rimasta male), ho cercato in formula i vari filtri che potessero stabilizzare questo pastrocchio (es. Mexoryl e Tinosorb, eccellenti filtri fotostabili, senza dubbio i migliori), ma tutto ciò che ho trovato è stato…
  • il terzo filtro, un anti UVA noto come Uvinul A plus, che non pare avere proprietà stabilizzanti.

Purtroppo la presenza di filtri non fotostabili aumenta notevolmente il rischio di reazioni irritative o allergiche, nonchè le probabilità di ustionarsi. Se non abbiamo esagerato con l’esposizione e ci siamo scottate nonostante la protezione, non è detto che sia sempre colpa della nostra pelle, ma spesso sono proprio i nostri solari che lasciano a desiderare e ci irritano degradandosi al sole.

Sono sicura che molte si troveranno bene, specialmente chi ha una pelle poco delicata e già abbronzata, oppure chi non recepisce i segnali di sofferenza della pelle, anche perchè non è matematico che i filtri non fotostabili diano a tutti reazioni immediate e macroscopiche, tuttavia l’ossidazione dovuta a  grandi quantità di radicali liberi non si vede dall’oggi al domani.

Per conto mio non voglio rischiare e scelgo solo solari con filtri stabili, ancora meglio se frutto delle più recenti innovazioni tecnologiche, dunque ho posato mestamente la confezione e ho speso tutto al mercato in ciliegie e mirtilli…. dovevo pur consolarmi! 😉

Un abbraccio!

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *