Fitocose – crema antirughe alla vitamina C – opinione e inci

Ho deciso di provare la crema viso antirughe alla vitamina C di Fitocose per usarla durante l’estate come doposole antiossidante sulla delicata pelle del volto.

fitocose-antirughe-vitamina-c-opinione-recensione-crema-viso
La scelta è ricaduta su questo cosmetico artigianale ecobio perchè la sua lista degli ingredienti mi pareva assicurasse la massima dermocompatibilità e maggior benessere per la mia pelle rispetto a una crema tradizionale, quindi eccovi la mia recensione dopo un mese e mezzo d’uso quotidiano.

La crema antirughe alla vitamina C è confezionata in un vasetto in vetro da 30 ml, e viene venduta al costo di 9,50 € sullo shop online di Fitocose, sul quale bisogna tuttavia spendere 50 euro per avere la spedizione gratuita.
Oppure può essere acquistata online qui e qui  a condizioni di spedizione più vantaggiose.

La crema antirughe alla vitamina C di Fitocose si presenta già all’apertura di un leggero color beige aranciato, che si mantiene stabile nel tempo.

fitocose-colore-crema-vitamina-c-antirughe-veganok

Al tatto è un cosmetico ricco, molto nutriente, ma non unto. Il profumo é delicatissimo e gradevole.
Lascia la pelle del viso molto morbida e ne basta davvero pochissima per coprire e dare sollievo a tutto il volto e al collo (che non andrebbe mai trascurato): nonostante la mia pelle grassa e la stagione estiva, seppur non particolarmente afosa, sono state rare le volte che l’ho percepita come troppo pesante, tuttavia si tratta comunque di un prodotto maggiormente indicato per pelli normali o tendenti al secco.
Una pelle più matura o esigente può usare la crema alla vitamina C tutti i giorni, come trattamento quotidiano, modulando la quantità a seconda del necessario: il vasetto dura infatti molto a lungo, almeno 2 mesi.

Si tratta di un vero e proprio trattamento cosmetico d’urto contro le rughe e l’invecchiamento cutaneo: grazie all’azione dei suoi attivi antiossidanti e idratanti, la crema antirughe alla vitamina C si propone di rassodare la pelle del viso.
Posso confermare con assoluta certezza il claim con cui Fitocose vende questa crema: con l’uso prolungato, ogni giorno per un mese e mezzo, sono riuscita ad abbronzarmi senza far seccare la pelle.
Il viso risulta davvero rimpolpato, e le piccole righe d’espressione si sono notevolmente attenuate, mentre di solito in estate vengono leggermente accentuate dalla disidratazione che arriva puntale dopo tante giornate al mare (anche se l’abbronzatura copre tutto).
Percarità, non si tratta di solchi, sono segni leggeri che noto praticamente solo io, ma mentre altre creme specifiche non mi hanno dato grosse soddisfazioni, devo dire che Fitocose finora non mi ha mai delusa e anche questa crema risulta essere un prodotto vincente.

L’ho usata diverse volte anche sotto il make up minerale: rende il trucco più “cremoso”, aiutando a evitare l’effetto gesso o secco che a volte i fondotinta minerali danno, rendendo il tutto molto più confortevole.
Inoltre, l’ottima presenza di vitamina C  e vitamina E antiossidanti contenute in questa crema contrasta l’azione ossidativa che le polveri a base di biossido di titanio possono avere sulla pelle (per quanto riguarda il tiutanium dioxide usato come filtro solare, avevamo parlato delle sue problematiche in questo articolo), rendendone più sicura l’applicazione.

Come doposole non avevo dubbi che si sarebbe rivelata una scelta magistrale: in un doposole gli antiossidanti sono imprescindibili, proprio perchè l’invecchiamente fotoindotto agisce principalmente attraverso l’azione dei radicali liberi e la perossidazione lipidica, che due sostanze semplici come il tocoferile acetato e l’acido ascorbico possono combattere in modo efficace.
Mentre per il corpo mi è piaciuto sperimentare, come vi dicevo nell’articolo sul doposole fai da te, in cui abbiamo utilizzato queste vitamine pure, per il viso ho preferito la gradevolezza di un cosmetico già pronto, ma altrettanto efficace.

Andiamo dunque ad analizzarne l’inci.

Prima di tutto notiamo la presenza di ben 4 ingredienti da agricoltura biologica: gel d’aloe, burro di karitè, olio di girasole e olio di rosa rubignosa (o mosqueta).
Il gel d’aloe, le cui proprietà lenitive, rinfrescanti e idratanti sono universalmente riconosciute, costituisce una parte consistente della base acquosa di questa crema.
Il potere idratante è affidato anche alla glicerina e al sodium PCA, che fa parte del nostro fattore idratante naturale (NMF, natural moisturizing factor)

Gli oli utilizzati in percentuali più elevate sono particolarmente leggeri (squalane e coco caprylate, quest’ultimo dall’effetto particolarmente setoso e simil-siliconico), mentre i grassi più unti (la vitamina E, il burro e gli altri oli vegetali) sono presenti in percentuali minori: questa scelta rende la crema antirughe alla vitamina C un cosmetico ben nutriente, ma non pesante nè unto, come vi dicevo.

Gli antiossidanti sono presenti nelle loro percentuali d’uso maggiori e garantiscono l’efficacia antiage di questo prodotto; non bisogna infatti farsi ingannare dalla posizione dei singoli ingredienti, che possono avere percentuali d’uso e d’efficacia diverse.

Altri attivi degni di nota, tutti in percentuali maggiori del profumo, sono: ceramidi, estratto di carota, vitamina A, glicosaminoglicani (di cui avevamo già parlato a proposito dello Jalus C, il siero oil free alla vitamina C sempre di Fitocose, pensato apposta per le pelli grasse), estratto di rosmarino, orizanolo, olio di avocado e olio di brassica (colza).

Ingredienti:
Aqua – Aloe barbadensis gel*- Squalane(da olio di oliva) – Cetearyl alcohol – Coco caprylate – Glycerin – Glyceryl stearate – Tocopheryl acetate – Glyceryl stearate citrate – Sodium stearoyl glutamate – Sodium ascorbyl phosphate – Butyrospermum parkii butter*- Helianthus annuus seed oil*- Sodium PCA – Hydrolyzed Glicosamynoglycans – Capryloyl glycine – Oryzanol – Ascorbyl palmitate – Rosa rubiginosa seed oil*- Ceramide 3 – Daucus carota extract – Persea gratissima oil unsaponifiables – Xanthan gum – Acacia senegal gum – Sodium phytate – Retinyl palmitate – Sodium dehydroacetate – Rosmarinus officinalis extract – Brassica napus seed oil – Citric acid – Profumo**- Limonene**- Linalool**- Geraniol**- Citronellol**
*da agricoltura biologica
**da oli essenziali naturali

Concludendo, la crema antirughe alla vitamina C di Fitocose è un cosmetico che consiglio caldamente a chi vuole contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo o proteggere la pelle in un periodo di particolare stress, anche esterno (sole e smog in primis).
Per le pelli più giovani credo possa essere usata con soddisfazione come doposole, specialmente in caso di pelle normale-secca, con particolare attenzione alla quantità di prodotto utilizzata, per scongiurare il rischio di imperfezioni.

Come avrete visto dall’etichetta sul tappo della crema, i prodotti Fitocose che non contengono nessun genere di derivato animale hanno, oltre alla solita certificazione di cosmesi bioecologica, anche il marchio VeganOk, che per qualcuno può essere un’importante garanzia (ad esempio, non troverete questa etichetta sui prodotti al miele).
Per alcuni vegani, tuttavia, il marchio veganok rappresenta una speculazione da combattere a causa degli attacchi che il fondatore di Veganblog (proprietario di veganok) ha fatto nei confronti degli attivisti di VeganHome, tanto da indurre una parte di vegani a non acquistare dalle aziende che si avvalgono di questa certificazione (a pagamento).
Personalmente ritengo che sarebbe un peccato penalizzare la qualità e i prezzi di Fitocose, restringendo sensibilimente il panorama dell’ecobio cruelty free low cost disponibile, per cose di cui questa azienda non ha alcuna responsabilità.
Vi parlerò meglio della questione quando deciderò di pubblicare qualche articolo sulla mia esperienza col mondo veg, ma ritenevo fosse comunque importante darvene un accenno.

Come al solito, spero di esservi stata utile.
Per qualsiasi richiesta non esitate a contattarmi, e non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter per non perdere nemmeno un articolo!

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

3 pensieri su “Fitocose – crema antirughe alla vitamina C – opinione e inci

  1. Serena Venditti says:

    Non ho mai provato nulla di questa marca ma ne ho sempre sentito parlare abbastanza bene! Prima o poi cercherò di acquistare qualcosa 🙂 complimenti per il post, molto preciso ed esaustivo!

    Colgo l’occasione per renderti partecipe di un’importante notizia. Ti scrivo per informarti che il dominio e la grafica del sito sono cambiati! Da oggi potrai ancora accedere al vecchio blog ma verrai indirizzato automaticamente sul nuovo sito Parlerò come sempre di biocosmesi, review, del mio shopping e molto altre novità!

    Ti aspetto 🙂

    A presto
    Serena

    • Dorothy says:

      Ti ringrazio tantissimo e ti faccio tanti auguri per il tuoi nuovo sito! Anche io prima o poi mi deciderò ad acquistare un dominio tutto mio, ma probabilmente non su wordpress… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *