Peli sulla pancia: come eliminarli?

peli sulla pancia e sul petto affliggono da sempre le donne dalla carnagione mediterranea, ma siamo noi ragazze del XXI secolo a farne le spese.
Vedremo oggi come eliminarli, soffermandoci su tutti i fattori da tenere in considerazione per capire se è meglio decolorarli o toglierli.

Dopo anni di disperati tentativi, questa rubrica serve a raccontarvi la mia esperienza, e a svelarvi oggi quella che per me è la strada definitiva per rimediare all’imbarazzante peluria su pancia, stomaco e, ahinoi, tra i seni.

Leggi anche: Peli sulle braccia: togliere, schiarire o tenere?

Il mondo occidentale vuole farci credere che la normalità per una donna sia essere completamente glabra, ma la peluria scura e visibile affligge non solo noi comuni mortali, ma anche le star.

Peli-seno-pancia-petto-star-alicia-keys-rimedi-soluzioni-depilazione

Questa foto di Alicia Keys ci fa sentire meno reiette della società, coi suoi peli sul petto ben visibili nella scollatura vertiginosa del vestito. Ammetto che io non avrei mai avuto il coraggio di mettere un abito con una scollatura del genere senza aver rimosso la peluria, chapeau Alicia.

Sia che si tratti di problemi ormonali, sia che si tratti di semplice genetica mediterranea, adolescenti e giovani donne potrebbero pensare che il rasoio sia una buona scelta per rimediare ai peli superflui, anche a quelli di pancia e petto. Niente di più sbagliato.
Riponete immediatamente la lametta, se non volete peli più pungenti, grossi e neri: la base del pelo rimosso col rasoio, crescendo, ne diventerà la punta, molto più ispida e larga di quella che abbiamo tolto col taglio.

Quando iniziai ad affrontare il problema dei peli sulla pancia, mi resi subito conto che prima di tutto bisogna dividere mentalmente la pancia in due zone:
sotto l’ombelico, dove i peli sono più scuri e più numerosi
sopra l’ombelico, quindi stomaco e seno, con peluria più chiara e sottile.

Le due zone in cui abbiamo idealmente diviso la pancia non possono essere affrontate entrambe alla stessa maniera perchè, mentre la pelle e i peli sulla pancia sottostante l’ombelico sopportano benissimo ceretta ed epilazione con silk epil, la zona superiore è molto più delicata e l’epilazione tende a strappare a metà i peli senza eradicarli dal bulbo. Doloroso e inefficace.

Sotto l’ombelico non c’è altro da fare che armarsi di ceretta o di silk epil (io ormai preferisco quest’ultimo, mi sono abituata al dolore e mi permette di ritoccare spesso senza dover aspettare la ricrescita, necessaria invece per la ceretta). Rimuovere i peli sulla pancia a suon di strappi o di pinzette rotanti non fa troppo male, ve lo assicuro, basta tenere la pelle tirata e togliere una zona a forma di piramide, con la punta sull’ombelico, sfumando ai lati.

Risolto il primo problema, restava da litigare con la peluria della zona sovrastante.
Avete mai provato a fare la ceretta sullo stomaco e tra i seni? Io si, un’idea sciocca e malsana.
Diciamo che per le prime 24 ore va tutto bene, a parte un po’ di rossore sul petto. Poi partono due settimane da inferno: con la ceretta i peletti sul petto si strappano a metà e ricrescendo formano un miliardo di pustole da follicolite.
Non c’è verso di farle sparire, forse giusto con la crema antibiotica, ma questo vorrebbe dire non potersi mettere nulla di scollato per due settimane (e io per cosa mi sarei depilata?), oltre a provare comunque imbarazzo a spogliarsi in generale (perchè dalla follicolite SI VEDE che ti sei depilata ed è andata MALE), fino a quando i peli non saranno rispuntati (ossia quando saremo punto e a capo).
La ceretta sul petto è utile come provare a svuotare il mare con un cucchiaino da the.

Esclusa la ceretta (e il silk epil), ed escluso per principio il rasoio (ci torno più avanti), giunsi dunque alla decolorazione.
Schiarire i peli sottili sullo stomaco ha senso, anzi, è la scelta migliore per la maggior parte dei casi, tuttavia è una pratica che ritengo utile solo quando fa caldo.
D’estate la decolorazione può essere mantenuta dall’esposizione al sole (NON consigliata, leggi qui) oppure bisogna ricordarsi di riprendere la ricrescita appena spunta qualche pelo più scuro, niente di terribile.
Io uso il questa crema decolorante da moltissimo tempo (qui la mia recensione, con foto “prima e dopo” proprio della zona di cui parliamo…) ed ė fantastica, tuttavia d’inverno mi scoccia decolorare i peli sulla pancia, perchè stare almeno 10 minuti al freddo con lo stomaco umido di crema non è una prospettiva allettante.

Per non parlare di un piccolo effetto collaterale: l’acqua ossigenata contenuta nell’Oxy a lungo andare trasforma la morbidissima peluria sulla pancia in uno zerbino ruvido… È uno degli effetti collaterali del perossido di idrogeno, che distrugge la struttura cheratinica del pelo rendendolo poroso e “smangiucchiato”.

Leggi anche: Ceretta o silk epil?

Alla fine ho trovato anche la soluzione invernale, il rimedio sacro alla peluria su pancia e stomaco nel periodo freddo: i dischetti abrasivi (come questi).
Sono dei foglietti di colore scuro ricoperti di una sostanza minerale esfoliante (tipo carta vetrata, ma molto più fine), col retro adesivo da incollare, se lo sidesidera, ad un supporto. Personalmente preferisco tenerli direttamente in mano, e strofinarli sulla zona da depilare, massaggiando in diverse direzioni, fino alla scomparsa dei peli.
La pelle resta leggermente arrossata, ma basta una crema dermoaffine lenitiva (perfetta questa alla calendula) per risolvere il rossore in qualche ora, senza follicolite.

Depilazione-dischetti-abrasivi-liss-pad-bottega-verde-pancia-petto-seno

La pelle resta morbidissima perchè l’effetto è leggermente esfoliante, per cui d’estate, se si desidera l’abbronzatura, sono vietati. Con gli autoabbronzanti, invece, basta ricordarsi di depilare la zona almeno il giorno prima.
In sostanza l’uso dei dischetti abrasivi su una zona delicata come il petto evita il problema della follicolite post ceretta, ma evita anche che i peli crescano grossi come tronchi e ruvidi come quando si usa il rasoio.

Cosa cambia con i dischetti abrasivi rispetto al rasoio?
Il pelo subisce uno stress meccanico tale per cui la sua ricrescita sarà più morbida e fine rispetto a quella di un pelo tranciato di netto, e mentre la lametta rischia di far spuntare dei peli più ispidi, il dischetto abrasivo ne indebolisce il fusto proprio perchè li consuma.
Infine, i dischetti abrasivi permettono di depilare in tranquillità anche la zona tra i seni, senza timore di applicare tutto l’anno creme molto aggressive, come l’Oxy (o una qualsiasi crema depilatoria), e senza dover subire per forza il trauma dell’epilazione su una zona così delicata.

I dischetti abrasivi per la depilazione sono meno diffusi rispetto agli altri metodi, ma reperirli è piuttosto semplice: qualche anno fa spopolavano alle fiere e ai mercatini rionali, ora li produce addirittura Bottega Verde ( hanno un costo esoso), ma online si trovano anche a prezzi più onesti in confezioni molto più convenienti (qui), fino ad arrivare a prezzi esorbitanti se muniti di aggeggio elettrico vibrante (inutile).

Ricapitolando: per i peli sulla pancia sotto l’ombelico consiglio di procedere con l’epilazione a strappo o con silk-epil, trattandosi di peli scuri e piuttosto spessi, mentre su stomaco e seno preferisco i dischetti abrasivi d’inverno, e la decolorazione d’estate, essendo una peluria fine e chiara, che con lo strappo si spezzerebbe soltanto causando ricrescita dolorosa e follicolite.

Leggi anche: My Skincare Routine

Spero davvero che questa piccola rubrica possa essere utile, considerando che si tratta di argomenti sui quali cala sempre un velo di imbarazzo e difficilmente si riesce a parlarne confrontandosi con chi ha lo stesso problema.

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Migliore-protezione-solare-2018-come-sceglierla-ebook-iloveremunni

15 pensieri su “Peli sulla pancia: come eliminarli?

  1. The previously on theory says:

    Io personalmente uso la cera sia sopra che sotto l’ombelico, ma sotto li riprendo col silk epil. Sulla pancia non rimane rosso a lungo, il problema è solo in mezzo al seno, dove si fanno le bolle (ma si fanno a prescindere, anche solo con il sudore). 🙁

    • Dorothy says:

      Purtroppo temo di avere la pelle troppo delicata e i peli di uno spessore sbagliato per la ceretta in quella zona… Sia quando mi veniva fatta dall’estetista, sia quando ho provato da sola, bollicine ovunque al primo segno di ricrescita (dopo 2-3 giorni, appena attenuato il rossore, segno che si erano spezzati e non eradicati). E quindi niente, sono passata oltre, anche perchè se il resto si copre, l’irritazione il mezzo al seno proprio mi è insopportabile.

  2. Federica says:

    Ho tanti cicatrice sul corpo vorrei vostro aiuto per togliere tutte le cicatrici e macchie neri… Neri che cenò tanto sul viso voglio crì mappe schiarire il coppo più diventare molto più chiara e per gli sciami pelle per poi di togliermi pelle vecchio e metterei e fai uscire in quello nuovo

    • Dorothy says:

      Ciao Federica, per rinnovare la pelle migliorandone visibilmente l’aspetto puoi provare una crema all’acido glicolico in buone percentuali, io ho usato questa e su di me è stata ottima, ma puoi cercarne anche di più concentrate (direi massimo al 20%).
      Per le cicatrici, se sono recenti puoi trattarle con l’olio di rosa mosqueta: lo massaggi una o due volte al giorno per almeno un mese e il tessuto cicatrizzato dovrebbe rinnovarsi.
      Dorothy

  3. maria elena coppola says:

    Salve,Dorothy,sono una ragazza di 24 anni e ti leggo spesso,anche se non ti scrivo mai. Cmq volevo dirti che la tua scelta di usare il silk epil la rispetto in quanto è giusto così ,capisco le tue ragioni,anche io vorrei usarlo ,ma ho paura di sentire troppo dolore e la mia soglia di sopportazione del dolore è quasi inesistente purtroppo !Cmq vorrei anche chiederti qualche consiglio x favore :poichè tra i seni ho solo 5 o 6 peli neri contati ,se me li schiarissi non risolverei molto in quanto non sono attaccati alla pelle.tu cosa mi consiglieresti di fare?Secondo te,potrebbe andare bene l’ elettrocoagulazione?ed ho pochi peli sotto l’ombelico ,non in tutta la pancia,si estendono solo dove sta l’ombelico ,in pratica una striscetta sotto la pancia .anche qui secondo te potrebbe andare bene l’ago?poi non so come eliminare i peli sotto le ascelle,sulle braccia e sulla vagina,in quanto :sotto le ascelle la ceretta fa danni alle ghiandole,sulle braccia mi si fanno tante bollicine se la faccio ,e se la faccio sulla vagina provo un dolore atroce,la prima e l’ultima volta che l’ho fatta lì(l’ho fatta lì una sola volta)ho dovuto far smettere l’estetista,non ce la facevo più ,ho visto tute le stelle del cielo,è la verità non sto esagerando!la crema depilatoria contiene sostanze che fanno male alla pelle,il rasoio li fa riscescere,quindi non so ocme tolgierli,ultimamente li tolgo con la crema in quanto non so con cosa toglierli,ma ho paura che la crema mi irriti la pelle!scusa lo sfogo!grazie in anticipo!ciao!p.s. secondo te è il caso che mi faccia laser o luce pulsata così li elimino una volta x tutte?

    • Dorothy says:

      Buongiorno Mari Elena,
      Il silk epil ovviamente è abbastanza doloroso ma col tempo ci si abitua: si parte pian piano sulle gambe e col tempo si riesce a sopportare quasi ovunque. Da adolescente non riuscivo ad andare oltre il ginocchio, ora non ho problemi nemmeno sotto le ascelle (dopo un po’ di cerette).
      Che la crema depilatoria faccia male alla pelle è una sonora bufala, nel senso che va benissimo anche per le donne in gravidanza ed è perfettamente sicura se usata nel modo indicato. Può indebolire la pelle? Si, se lasciata troppo a lungo, quindi va tolta molto bene.

      Riguardo alle braccia, ti consiglio vivamente di accorciarli con un rasoio prima di fare la ceretta, altrimenti sono troppo lunghi e si spezzano, ecco il perchè delle bolle.

      Laser o luce pulsata possono essere un’ottima soluzione nelle zone più sensibili, es. ascelle, inguine e petto (dove nel frattempo puoi andare di pinzetta), ma per scegliere qil trattamento giusto è bene che ti rivolga allo specialista presso cui vuoi effettuarlo. Se pensi che non ti abituerai mai, meglio togliere il dente una volta per tutte ed evitarti inutili torture 😉

      Buona giornata,

      Dorothy

  4. Rosa says:

    Ciao
    “Leggendoti” mi sono sentita meno sola…sono una mamma con molti peli che ha fatto una splendida figlia con peli come me…..(ma perché non ha preso dal padre?)….ha nove anni e incomincia a farsi il problema….come devo fare?
    Grazie

    • Dorothy says:

      Ciao Rosa, si tratta di una condizione estrmamente diffusa e perfettamente normale.
      A 9 anni direi che non ci sono grossi problemi nel farle sapere come la maggior parte delle donne rimuove la propria peluria, magari puoi iniziare a parlarne apertamente con lei guidandola in una scelta consapevole di cosa eventualmente la aspetta in caso sia proprio decisa a fare una ceretta.
      Purtroppo si vorrebbe che i bambini restassero tali ben più a lungo, ma lo stesso gruppo sociale dei bimbi è molto più cinico e cattivo del nostro, per cui inutile far finta di nulla.
      Complimenti per voler affrontare il problema, ti auguro la migliore fortuna per te e per la tua bimba!
      Buona giornata, a presto,

      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *