Olio di albicocca – laboratoire du Haut Ségala – recensione

L’olio di albicocca puro (nell’ inci Prunus Armeniaca oil) è il segreto di bellezza delle donne di una particolare etnia pakistana, in quanto presenta spiccate proprietà antirughe e antismagliature, dovute alla sua ricca composizione in acidi grassi polinsaturi e alle vitamine A ed E che contiene naturalmente.
Olio-di-albicocca-haut-segala-biologico-puro

Io ho provato (e terminato) l’olio di albicocca della Laboratoire du Haut-Ségala, azienda francese che produce artigianalmente prodotti cosmetici biologici certificati Ecocert e Cosmebio.

Si presenta in flacone di vetro trasparente con erogatore a pompetta, comodissimo ed igienico, confezionato in una scatoletta di cartone riciclato dalla grafica molto provenzale.
L’olio di albicocca è di colore giallo paglierino, e ha un intenso profumo di nocciola tostata, che personalmente adoro.

L’olio di albicocca è un prodotto molto versatile, in quanto stimola la produzione di sebo ed è fantastico per mantenere giovane ed elastica qualsiasi pelle.
Inizialmente ero un po’ timorosa ad utilizzarlo sul volto in quanto la pelle del mio viso è decisamente grassa, e temevo che l’olio di albicocca potesse risultare troppo pesante e comedogenico… Tuttavia, come in ogni cosa, basta avere equilibrio.

Io l’ho utilizzato in diversi modi:

  • Trattamento notturno super idratante e nutriente, una o due volte alla settimana, massaggiando sul viso uno zic di olio sopra all’acqua distillata ai fiori d’arancio.
    La pelle risulta morbidissima e nutrita in profondità, senza comedoni nè nuove imperfezioni.
  • Unito alle creme corpo idratanti per potenziarne il potere emolliente ed elasticizzante.
    Io ho la pelle delle gambe tendente al secco e con quest’olio resta più morbida e liscia molto più a lungo.
  • Struccante delicato ed emolliente.
    Rimuove efficacemente qualsiasi tipo di makeup, compresi quelli waterproof (maddai?) restituendo alla pelle nutrimento ed idratazione.
  • Negli impacchi per capelli.
    L’ho usato in piccole quantità aggiungendolo agli impacchi preshampoo per capelli, ai quali dona effettivamente un quid in più, una morbidezza speciale.
    Tuttavia è un uso che ho fatto sporadicamente, in quanto normalmente evito di fare maschere con oli che tendono ad essere assorbiti impregnando il capello e scurendolo col tempo, come vi ho raccontato nell’articolo sulla cura dei capelli hennati.
  • Trattamento urto antismagliature: massaggio sulla pelle umida (dopo la doccia o spruzzandovi un po’ di acqua floreale) due zic di olio fino al completo assorbimento.
    In questo modo si riescono a far regredire le smagliature rosse e si rende la pelle più elastica in modo che non ne compaiano di ulteriori.
  • Massaggi rassodanti per seno e corpo.
    La sua texture permette di unire l’azione antismagliature a dei bei massaggi rassodanti. Sul corpo si effettua un normalissimo massaggio anticellulite nelle zone critiche, mentre del massaggio al seno vi parlerò in seguito, ma vi assicuro che è spettacolare.

Che differenza c’è rispetto ad altri oli vegetali?
Nonostante dalla descrizione possa sembrare un olio molto unto o pesante, in realtà l’olio di albicocca della Haut-Segala risulta di facile assorbimento e molto (ma molto) più leggero rispetto al famoso e diffuso olio di mandorle, ugualmente consigliato per l’elasticità della pelle e le smagliature.
La grande differenza è che l’olio di albicocca unge molto meno, si assorbe bene senza impestare i pigiami e potrà essere utilizzato sul viso anche da chi ha la pelle grassa come la mia, mentre l’olio di mandorle proprio no.
Rispetto all’olio di cipero della Haut-Segala che ho utilizzato prima, l’olio di albicocca risulta leggermente più unto.

La Haut-Segala viene venduta in Italia esclusivamente da Vecchiabottega e il suo olio di albicocca può essere acquistato qui in confezione da 50 ml al prezzo di 10,40€.
Il rapporto qualità prezzo è fantastico, considerando che si tratta di un olio spremuto a freddo e biologico, perfettamente in linea coi costi dell’olio di albicocca prodotto dalle marche più diffuse (questo di Essenthya viene 12 euro per 50 ml e questo di Aromateca viene 14 euro per 100 ml).

Conclusioni.
Inutile dire che ho letteralmente amato questo prodotto.
L’olio di albicocca è perfetto per chi ha bisogno di nutrire la pelle in modo efficace ma anche pratico e senza ungere troppo. Si tratta di un olio funzionale ricco e completo, che di sicuro non mancherà nel mio armadietto delle meraviglie.

Per qualsiasi ulteriore curiosità sulla mia esperienza con l’olio di albicocca non esistate a scrivermi qui sotto, anche se qualcosa non fosse chiaro!
Nel frattempo vi abbraccio e vi aspetto numerosi lunedì all’appuntamento con la newsletter!

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *