Ttes-sence-olio-semi-di-lino-opinione-inci-recensione

Ttes’ sence – olio Semi di Lino – opinione e INCI

L’olio Semi di Lino di Ttes’sence è un trattamento intensivo per capelli, che può essere utilizzato sia come impacco antiforfora sulla cute sia come lucidante e nutriente o protettivo dai danni di vento e sole.

Ttes-sence-olio-semi-di-lino-opinione-inci-recensione

Ho acquistato già diverse volte l’olio Semi di Lino Ttes’ Sence al Tigotà, incuriosita da questa marca della quale non avevo mai sentito parlare. Ho scelto l’olio per capelli con olio di semi di lino in quanto ingrediente rinomato per il benessere delle chiome ricce e in generale per la salute di tutti i capelli.
Il prezzo si aggira intorno ai 5 euro e la confezione comprende 150 ml di prodotto.

Il flacone è in plastica semi-trasparente, dal colore scuro per proteggere gli oli dall’irrancidimento dovuto all’esposizione alla luce. L’erogatore è in spray, protetto da un tappino di plastica trasparente, e può essere svitato per prelevare più prodotto. Per precauzione l’ho sempre tenuto nell’astuccio di cartone con cui viene venduto, dato che il PAO è di soli 6 mesi e temevo che trattandosi di oli vegetali delicati potesse andare a male prima, se non adeguatamente conservato.

L’olio si presenta di colore giallino, ovviamente unge come tutti gli oli vegetali ma non risulta essere tra i piú pesanti: rispetto all’olio di mandorle, mio costante riferimento, è molto più leggero.
L’odore è pungente, erbaceo, personalmente lo trovo molto sgradevole ma non è puzza… Probabilmente hanno scelto una profumazione che coprisse il naturale odore dell’olio di semi di lino e degli altri oli vegetali in formula.
Tuttavia, proprio la profumazione mi ha impedito di utilizzarlo come olio da leave in, ossia come trattamento sui capelli asciutti per rendere le lunghezze lucenti e protette, e tantomeno come olio da styling sui capelli umidi dopo lo shampoo.

recensione d’uso

L’unico utilizzo che ne ho fatto, peraltro con grande soddisfazione dato che l’ho riacquistato più volte, è stato come impacco pre shampoo, visto che l’odore svanisce con il lavaggio e l’uso di altri prodotti profumati.
Attenzione invece se non si utilizza nè balsamo nè alcun prodotto profumato per lo styling, perchè lo shampo da solo non basta a debellare del tutto la profumazione di quest’olio, della quale si avverte ancora sentore annusando i capelli lavati e asciugati.

Normalmente lo tengo in posa minimo mezz’ora, anche se quando posso preferisco tenerlo sui capelli tutta la notte.
Si comporta molto bene anche mischiato ad altri ingredienti (miele, ad esempio) per impacchi ancora più nutrienti.
Sono sempre rimasta molto colpita dalla morbidezza che l’olio Semi di Lino Ttes’sence lascia sulle lunghezze dei capelli, combattendo qualsiasi traccia di secchezza o crespo, senza appesantire eccessivamente i fusti.

Qualche volta, nei momenti dell’anno in cui ho percepito la cute desquamata, temendo un principio di forfora, ho seguito le indicazioni riportate sulla confezione frizionando l’olio sul cuoio capelluto asciutto prima dello shampoo: risultato encomiabile dalla prima applicazione, in quanto lenisce e pulisce la pelle immediatamente.
Purtroppo avendo le radici che tendono a ingrassarsi molto facilmente, posso fare un trattamento simile, massaggiandovi dell’olio, solo sporadicamente e in caso di necessità, pertanto sono rimasta molto soddisfatta dai risultati praticamente immediati.

analisi inci

Come avrete intuito, quest’olio per capelli Ttes’sence non è puro olio di semi di lino, ma un mix di ingredienti funzionali al trattamento dei capelli e della cute.
Inci-olio-semi-di-lino-ttes-sence
Al primo posto dell’inci, e quindi nella quantità maggiore, abbiamo ovviamente l’olio di semi di lino (linum usitatissimum oil), poi olio di riso e olio di mandorle dolci, ai quali è demandato tutto il potere attivo di quest’olio, sia per i suoi effetti sulla cute che sulle lunghezze.

L’estratto di muschio di quercia (evernia prunastri extract), contrariamente a quello che si potrebbe pensare, non è un attivo antiforfora, ma un raro allergene del profumo, compreso nella lista dei 26 allergeni che per legge devono essere dichiarati in etichetta.
In mezzo al tripudio di profumo e allergeni di cui è composta la restante parte dell’inci, troviamo tre antiossidanti adibiti a combattere la rancescibilità degli oli vegetali: oltre all’ottima vitamina E (tocopheryl acetate), abbiamo anche BHT e BHA, ossia butilidrossitoluene e butilidrossianisolo, il cui contatto con la cute va evitato il più possibile in quanto rilasciano toluene, antibatterico che si accumula per via sistemica.

opinione conclusiva

L’olio Semi di Lino Ttes’sence è un ottimo impacco preshampoo, dalle spiccate proprietà ammorbidenti e disciplinanti sul fusto dei capelli. Peccato per l’odore, che ne impedisce un uso più ampio e versatile anche come leave in, impiego per cui questo prodotto ha un grande potenziale.
Sulla cute consiglio di attenersi ad un uso estremamente sporadico per la presenza di BHA e BHT, come segnalato nell’analisi dell’inci.
Il mio voto conclusivo è 7: una volta finita l’ultima confezione di scorta, probabilmente lo ricomprerei per utilizzarlo al solito come impacco, vista l’ottima miscela di oli in formula e i risultati soddisfacenti, sarei meno propensa ad acquistarlo per la profumazione.

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

5 pensieri su “Ttes’ sence – olio Semi di Lino – opinione e INCI

  1. Gabriele says:

    Cara Dorothy,
    Al secondo posto in inci troviamo l’olio di riso e non di germe di grano! Scusa per la saccente precisazione 😉
    Ne approfitto per farti i complimenti per il tuo blog, davvero ben fatto. Sei sincera e competente, qualità piuttosto difficili da trovare! Anche il modo in cui scrivi e ci tieni incollati fino alla fine dell’articolo è degno di nota!

    • Dorothy says:

      Ciao Gabriele! Ti ringrazio molto sia per i complimenti (è un piacere avere dei lettori così gentili), sia per avermi fatto notare l’errore, hai perfettamente ragione, provvedo a correggere subito 🙂

  2. Francesca says:

    Ciao io con gli impacchi a base di olii non mi trovo, perchè i capelli mi rimangono unti, anche dopo l’ asciugatura. Secondo te perchè? Grazie. Francesca

    • Dorothy says:

      Buonasera Francesca,
      Utilizzando un olio prima dello shampoo non c’è motivo perchè i capelli debbano restare unti, ovviamente bisogna stare attente in fase di lavaggio a pulirli bene su tutta la lunghezza.
      Buon proseguimento
      Dorothy

  3. Doris says:

    Il trattamento più brutto che abbia mai usato! Lascia i capelli sporchi, in più non ha alcuna funzione, né per quanto riguarda la lucentezza del capello, né per quanto riguarda il trattamento antiforfora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *