Equilibra-crema-solare-spf-50-opinione-inci-recensione-pelli-sensibili

Equilibra – Aloe crema solare spf 50+ – opinione e INCI

Ho acquistato la crema solare Aloe spf 50+ della Equilibra in quanto cercavo una protezione solare fotostabile per pelle delicata ad un prezzo ragionevole, da applicare solo su viso e collo (come ormai sapete, sul corpo preferisco la protezione 30).
Questa crema promette di contrastare l’invecchiamento fotoindotto, stimolando le difese naturali della pelle e proteggendo anche quelle più delicate e sensibili.

Equilibra-crema-solare-spf-50-opinione-inci-recensione-pelli-sensibili

Prima di tutto ammetto candidamente di essere stata attirata dal prezzo di questa crema solare Equilibra: 5,75 € per una protezione spf 50+ sono davvero un miraggio troppo goloso da rifiutare.
La confezione non è neppure minuscola! 75 ml di prodotto vi dureranno solo 2-3 esposizioni se avete intenzione di spalmarla su tutto il corpo, ma io la sto usando da inizio giugno solo su viso e collo e sono quasi sicura che arriveremo insieme a fine estate. Potete acquistarla da Ipersoap, dove l’ho trovata io, ma anche negli altri market per l’igiene della persona e della casa.

Il prodotto si presenta confezionato in tubetto di plastica bianca con tappo dosatore a scatto arancione. La crema è molto densa e ferma, quasi leggermente pastosa, ma un volta messa a contatto con la pelle si fonde molto bene regalando una stesura confortevole.
Essendo un prodotto pensato per pelli sensibili, la crema solare Equilibra a protezione molto alta è priva di profumazione aggiunta, nè chimica nè naturale, così siamo costretti a confrontarci con l’odore nudo e crudo dell’emulsione e dei suoi ingredienti… Non è un prodotto che acquisterei per il suo odore, erbaceo e per me indescrivibile.
A me ricorda le carote, ma è un accostamento che non ha molto senso e temo di essere stata plagiata dall’arancione della confezione. Ad ogni modo, è un odore poco invadente che piano piano si impara (forse) ad apprezzare.

recensione d’uso

Oltre al prezzo strepitoso e ad un INCI rispettabile, del quale parleremo dopo, la crema solare Aloe di Equilibra è stata fedele compagna nel salvarmi totalmente da rossori e scottature, infatti in due mesi di esposizione al sole con questa crema il mio viso non ha mai subito alcun tipo di danno, abbronzandosi comunque un pochino.
Il mio intento è quello di evitare il più possibile danni al DNA cellulare sul viso, di cui gli UV sono responsabili causando l’invecchiamento fotoindotto (ne abbiamo già parlato qui).

La resistenza all’acqua va presa cum grano salis: certo, sulla confezione c’è scritto water resistant, permettendo in effetti di bagnarsi un po’ restando protetti.
Tuttavia, non essendo appiccicosa nè dando quella sensazione di plastica liquida tipica di tanti prodotti very water resistant (come questo), la crema solare spf 50+ non è adatta a bagni e nuotate prolungati: dopo 5 minuti di bracciate e immersioni se tocco il viso sento proprio la nuda pelle senza più la benchè minima traccia di crema, da riapplicare subito dopo la doccia appena si esce dall’acqua.
Ottima per bagni brevi, passeggiate in acqua, passeggiate sulla spiaggia e bagni di sole.

Dopo avervi parlato dei pregi, non posso esimermi dall’elencarvi anche i difetti della protezione solare Equilibra:

  • Sbianca poco, ma sbianca.
    Ovvio che se mettete solo un velo di protezione, come vedo fare a tante gente in spiaggia che probabilmente usa lo stesso flacone di crema solare che (non) usava il loro trisavolo in battaglia contro l’Impero Austro-Ungarico nel 15-18, anche questa crema diventerà perfettamente trasparente, ma quello non è proteggersi, è fare finta.
  • Unge meno di altre protezioni ma comunque lucida un po‘. Lucidini e bianchini, non siete felici? Il sogno di ogni donna praticamente: assomigliare a Casper unto.
    Non preoccupatevi, entrambi i disagi sono reversibili spolverando delicatamente un velo di cipria color pelle, con molta attenzione a non portar via la protezione col pennello. Non sembrerete nemmeno truccate eppure con questo accorgimento la crema solare Aloe di Equilibra attenua moltissimo eventuali imperfezioni come pori dilatati e macchiette.
  • Brucia gli occhi facendovi imprecare in lingue che non sapevate di conoscere.
    Quando applicate la crema evitate di massaggiarvela in faccia come dei procioni (fatto ✔️), piuttosto mettetene la quantità da spalmare sulla mano e stendetela con precisione usando le dita, da vere signorine. Fate attenzione anche quando vi lavate il viso, nel caso in cui non abbiate fatto il bagno e la crema sia ancora lì: gli occhi non ringraziano.
    Si tenga comunque a mente che io sono portatrice di lenti a contatto e che da quando le utilizzo i miei occhi non sopportano più nulla, infatti prima andavo sott’acqua al mare ad occhi aperti mentre adesso mi basta pucciarmi un secondo per ritrovarmi lo sguardo da tossicodipendente. Evviva. 😐

A mio avviso si tratta di “difetti” risolvibili con un pochino di attenzione, spolverando appunto un po’ di cipria e usando cautela per gli occhi quando si applica e si lava via il prodotto dal viso.

analisi inci

Inci-equilibra-crema-solare-aloe-spf-50-opinione-recensione

Uno dei punti di forza della crema solare Aloe spf 50+  di Equilibra è la base di succo d’aloe, che ricopre il 15% dell’intera formulazione e permette un’azione idratante e rinfrescante.

La protezione è ad ampio spettro, proteggendo bene sia dagli UVB che dagli UVA (per i quali è presente il simbolo cerchiato). Sulla confezione Equilibra decanta anche l’uso del complesso filtrante a marchio registrato PROSUN-UV® Complex, che garantirebbe la massima fotostabilità e migliorerebbe la durata della protezione. Vediamo dunque che filtri sono stati utilizzati in INCI:

In quantità maggiore abbiamo l’OMC (ethylhexyl methoxycinnamate) e l’octocrylene, filtro UVB eccellente stabilizzatore ma con qualche difettuccio in termini di degradazione e rilascio di radicali liberi, presente praticamente ovunque perchè stabilizza l’impossibile.
La protezione UVA è principalmente affidata all’eccelso Uvinul A plus, (diethilamino hydroxybenzoyl hexyl benzoate).
Troviamo poi il biossido di titanio da nanotecnologia, rivestito in silica e pertanto d’uso sicuro.
L’insieme dei filtri è perfettamente fotostabile, ottima l’idea di mixare filtri fisici e filtri chimici. La protezione si presenta effettivamente ad ampio spettro e sicura.

La formula è tendenzialmente sintetica, con alcuni attivi di pregio situati nella seconda parte della lista ingredienti e quindi in quantità piuttosto contenute: cocogliceridi, olio di mandorle dolci, burro di karitè, estratto di carota, bisabololo, vitamina E e betacarotene.
Il timore che questi attivi non bastino per dare alla pelle la giusta quantità di attivi antiossidanti e idratanti può essere facilmente aggirato con l’uso di un doposole alla vitamina C, ad esempio questo fluido.
Non mancano un paio di siliconi, necessari per la scorrevolezza della crema e per un minimo di resistenza all’acqua e al sudore. Buono il sistema conservante.

Sono del tutto assenti, come indicato sulla confezione, petrolati, parabeni, coloranti e profumo.

opinione conclusiva

La crema solare Aloe spf 50+ di Equilibra coniuga la qualità di un prodotto made in Italy, caratterizzato da una formulazione eccellente e attenzione alla pelle del consumatore, con un prezzo accessibile a tutti.
Considerando l’Inci, la gradevolezza d’uso e il rapporto qualità-prezzo, questo prodotto è per me perfettamente promosso con un 8, lo ricomprerei.

Dorothy 🌸

Scegliere-i-migliori-solari-quali-sono-inci

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

4 pensieri su “Equilibra – Aloe crema solare spf 50+ – opinione e INCI

  1. Laura says:

    tutti parlano bene di questi solari equilibra, ancora non li ho provati mai, ma il fatto che costino poco, che abbiano filtri fotostabili e soprattutto che siano facilmente reperibili me li rendono molto appetibili… mi sa che appena posso gli regalo una chance 😉

    • Dorothy says:

      Ciao Laura!
      Io li snobbavo e, come hai letto, mi sono piacevolmente ricreduta. Fino a sabato da Ipersoap sono scontate le confezioni grandi (150-200 ml) e io pensavo di prendere la 30 per bambini, ad ogni modo meritano assolutamente una chance!
      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *