Bottega-verde-latte-solare-abbronzatura-intensa-cocco-papaya-spf-6-opinione-recensione-inci

Bottega Verde – SOL latte solare cocco & papaya abbronzatura intensa spf 6 – opinione e INCI

I casi fortuiti della vita sono imprevedibili: avevo tra le bozze questa recensione del Latte solare al cocco e papaya spf 6 di Bottega Verde da tempo praticamente immemore… Stavo per cancellarla quando, grazie a un campione del medesimo prodotto, ho potuto reperire l’INCI aggiornato e constatare se fosse cambiato qualcosa nella consistenza e nell’uso di questo latte solare per abbronzatura intensa.Bottega-verde-latte-solare-abbronzatura-intensa-cocco-papaya-spf-6-opinione-recensione-inci

Il packaging che vedete è quello di una delle svariate minitaglie di cui avevo letteralmente fatto scorta, adesso la confezione è di un arancione molto più intenso e l’immagine (sempre la stessa) è in alto sul tubetto, molto più grossa.
La confezione è in plastica con tappo dosatore a scatto e contiene 150 ml di prodotto al prezzo di 12,99 €, acquistabile qui o in uno dei monomarca Bottega Verde disseminati un po’ ovunque per il mondo. È molto facile poterlo acquistare scontato con una delle cartoline Bottega Verde.

Il latte solare cocco e papaya di Bottega Verde ha la consistenza idealmente perfetta del latte corpo: non troppo cremoso, non troppo corposo e non troppo liquido. Una crema molto fluida e idratante ma non appiccicosa nè unta.
Il profumo, caratteristica dei prodotti Bottega Verde, è fruttato-caldo. Mi sono scervellata per diversi mesi su che cosa potesse ricordarmi, perchè non sa nè di cocco nè di papaya, ma di buonissimo e dolcissimo ananas! Io ci sento anche una leggera nota vanigliata ed, inutile dirlo, entra di diritto nell’olimpo delle (tante) profumazioni Bottega Verde ben riuscite.

La gradevolezza d’uso è qualcosa di sublime, lascia la pelle morbidissima e profumata, senza che la sabbia si attacchi o che faccia sudare.
Ovviamente una protezione così bassa (usando un spf 6 c’è quasi il 17% di possibilità che il sole ci danneggi) è adatta solo alle pelli naturalmente molto molto scure o a chi si è già abbronzato di otto toni ed è ormai inutile che metta una protezione medio-alta (povera pelle però, dai…).
Personalmente ho utilizzato questo latte solare di Bottega Verde fino all’anno scorso solo sulle gambe, ma dato che questo prodotto esiste e viene acquistato in casa mia da tempo immemore non garantisco sulle mie esposizioni adolescenziali, nelle quali probabilmente la protezione 6 mi sembrava già troppo per i miei propositi di trasfigurarmi alchemicamente da mozzarella a cioccolato, a quindi la protezione bassa è stata di sicuro stesa da testa a piedi giusto per far vedere che qualcosa mettevo. Stendiamo un velo pietoso? Grazie.

L’abbronzatura che si ottiene è davvero intensa come recitato dal claim del prodotto.
Inutile sottolineare che una protezione, anche se bassa, aiuta sempre, e questo prodotto fa davvero venire voglia di applicarne in abbondanza, così da rendere effettivo il fattore di protezione.
Dico sempre che bisognerebbe utilizzare almeno una protezione 15, ma se la vostra idea è quella di andare direttamente senza nulla, potreste fare un fioretto e mettere una 6.
Non dimentichiamo poi che la pelle idratata si abbronza molto meglio e mantiene più a lungo un colorito omogeneo e luminoso.

Non aspettatevi alcuna resistenza all’acqua perchè il latte solare cocco e papaya di Bottega Verde sparisce quasi immediatamente appena vi bagnate, poco male… Chi è abituato a una protezione bassa non si scotta certo in quel breve lasso di tempo che corre tra bagno, doccia e riapplicazione della crema.
Non avendo necessità di formulare un prodotto water resistant, vi posso anticipare che Bottega Verde ha formulato questo latte solare senza siliconi nè petrolati.

analisi inci

Inci-bottega-verde-cocco-papaya-latte-solare-spf-6-opinione-recensione

Il latte solare SOL cocco e papaya di Bottega Verde a protezione bassa è formulato utilizzando per la costituzione della crema di base tre esteri, oli sintetici in gran parte di derivazione vegetale: olus oil, diethylhexyl adipate e cocoglycerides. Questi rendono il latte protettivo idratante ed emolliente, lasciando la pelle morbida a lungo.
Inoltre, questi oli lavorati perdono la rancescibilità e la delicatezza tipica degli oli vegetali puri, permettendo maggiore tranquillità nell’esposizione al sole.

La protezione è affidata a due filtri: l’ethylhexyl methoxycinnamate (OCM) filtra gli UVB ed è in questo caso fotostabile, mentre l’Uvinul A plus (diethylamino hydroxybenzoyl hexyl benzoate) è un eccellente filtro UVA.
La scelta dei filtri è promossa sia come fotostabilità che come sicurezza.

Dopo il conservante (fenossietanolo) e il profumo, troviamo vari attivi carini ma in quantità davvero minime: estratto di papaya ed estratto di cocco, olio di cocco, vitamina E e olio di girasole.

Unica cosa che mi fa storcere il naso, peraltro col dubbio che mi sia stato dato un campioncino precedente al 2015, è la presenza di imidiazolidinyl urea, conservante cessore di formaldeide.
So infatti che Bottega Verde sta sensibilmente modificando le proprie formulazioni eliminando le sostanze potenzialmente dannose.
Peraltro da fine settembre potrebbe essere vietato l’uso di questo e altri cessori (non ho più seguito la vicenda, ma le industrie cosmetiche si erano decisamente ribellate a questa prospettiva sostenendo che la formaldeide liberata sia in quantità irrisorie), quindi staremo a vedere come va… Qualcuno nel frattempo ha acquistato quest’anno questo prodotto e mi sa confermare se sull’inci del full size c’è o meno l’imidiazolidinyl urea?

La presenza di vari allergeni del profumo non lo rende indicato per le pelli più sensibili, ma d’altronde in quel caso non credo che qualcuno si esponga al sole con una protezione 6.

opinione conclusiva

Avendo usato questo prodotto per tanti anni posso dire con tutta tranquillità che, se utilizzato con giudizio sul fototipo giusto e su pelle già abituata al sole, aiuta ad ottenere proprio un bel colorito diminuendo drasticamente il rischio di arrossamenti (o peggio, di ustioni).
La gradevolezza d’uso è innegabile, fa invidia a molte creme corpo fluide dalla consistenza perplimente (ho in mente giusto un prodotto di cui vi parlerò presto).
Detto ciò, il latte solare SOL cocco e papaya spf 6 di Bottega Verde è per me perfettamente promosso con 7. Se qualcuno mi conferma che l’imidiazolidinyl urea è stata tolta (e quindi la commessa mi ha dato un campioncino vecchio, è giusto sottolinearlo), la valutazione passa direttamente a un bel 9, sia per la gradevolezza che per la fotostabilità.
Ribadisco anche per questa protezione solare la necessità di munirsi di doposole ricco di antiossidanti, in quanto come avrete visto la formula ne è totalmente sprovvista.

Dorothy 🌸

Scegliere-i-migliori-solari-quali-sono-inci

 

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *