Bio-lalou-crema-viso-solar-aging-opinione-recensione-inci

Bio Lalou – crema viso Solar Aging – opinione e INCI

Ho deciso di scrivere questa necessaria premessa e rimuovere la valutazione di questo prodotto perchè l’azienda produttrice, in seguito alla visibilità ricevuta grazie a questo articolo, ha adottato un comportamento scorretto nei confronti dei consumatori.

Siccome in tante mi avete scritto per maggiori informazioni sulla reperibilità di questa crema e mi avete fatto sapere che l’azienda vende questo prodotto online solo tramite richiesta privata di informazioni (sparando prezzi sempre diversi), voglio condannare pubblicamente questa pratica affinchè chi vuole, ne sia tutelato.

Non tollero che grazie alla visibilità ricevuta grazie a ME si lucri in modo scorretto e ingrato non solo sui consumatori in generale, ma soprattutto sui miei lettori (i primi a voler provare questo prodotto).
E lo dico senza modestia proprio perchè ho la certezza di aver dato un enorme aiuto a questa piccola realtà artigianale in termini di visibilità, prima con l’acquisto della crema da parte del mio fidanzato e col mio conseguente articolo, ma poi anche con l’attività di consulente esterna che ho svolto per Biolalou per pochi mesi fino a fine 2015 , come chiaramente sempre riportato.

Il prezzo della crema Blue age / Solar Aging (si, è la stessa) non è mai stato propriamente economico in rapporto alla sua formulazione, ma all’epoca di questa recensione era ancora accettabile, sui 37 euro, tanto che la valutazione fu eccellente e fu proprio questo prodotto a farmi conoscere BioLalou.
Ad oggi, gennaio 2018, tocca gli 80 euro: più che raddoppiato, senza che vi sia stato alcun aumento parallelo dello standard qualitativo dal 2015 ad oggi. Per una crema artigianale in vasetto nemmeno airless. 
È diversa solo la grafica dell’etichetta. 

L’inci e la sua recensione d’uso restano qui sotto e chi vuole comunque questa crema è chiaramente liberissimo di acquistarla, ci mancherebbe altro.
Si tenga solo in considerazione che probabilmente, per arrivare a questo punto, ci sono anche ulteriori aspetti negativi, che hanno contribuito a farmi reagire con questa durezza alla situazione, e che non posso divulgare, per tutelare chi me li ha riferiti e per ovvi motivi professionali.

Bio lalou crema viso solar aging – caratteristiche

  • Cos’è – crema per il viso protettiva contro gli stress ambientali, anti irritazioni, antirughe e anti macchie
  • Cosa promette – protezione prolungata contro i danni quotidiani che la pelle subisce, tratti distesi, attenuazione delle rughe in un mese e attenuazione delle macchie in due mesi di applicazione, prolungabili.
  • Prezzo / quantità – il vasetto contiene 50 ml di crema e viene venduto a 37 euro.
  • Descrizione – vasetto in vetro farmaceutico di colore blu, tappo a vite in alluminio. Crema di media consistenza, dal colore bianco. Odore marino, marcato ma non invadente, certo non può piacere a tutte,  per me che vivo sul mare pare proprio di stare sul molo all’alba guardando i pescatori che mettono a posto le reti.

DISCLAIMER – ad oggi, Novembre 2015, svolgo attività di consulente esterna per l’azienda Bio Lalou, occupandomi del servizio di analisi della pelle gratuito offerto alle clienti. Se credi che la mia recensione non sia sincera, sei libera di chiudere questa pagina.
I prodotti Bio Lalou da me recensiti sono stati acquistati da me (oppure, come questa crema, sono dei regali da parte di Sir Alex) e NON sono stata pagata per parlarne. L’opinione e le valutazioni tecniche che esprimo sono, come sempre, le mie. 

Bio-lalou-crema-viso-solar-aging-opinione-recensione-inci

 

VALUTAZIONE

Non disponibile.

a chi lo consiglio?

Non disponibile.

dove si compra?

Non disponibile.

recensione d’uso

La crema viso Solar Aging di Bio Lalou ha una texture serica, si spalma facilmente e in modo modulabile.
L’ho utilizzata durante il giorno, sulla mia pelle oleosa, e sotto il makeup minerale tiene molto bene senza lucidare, grazie anche al finish leggermente opaco che assume quando si asciuga sulla pelle. La stesura del fondotinta in polvere risulta più agevole con una spruzzata di tonico.

Infatti, contrariamente a quanto credevo, Solar Aging non unge la pelle e soprattutto minimizza i pori uniformando bene l’incarnato sotto il makeup.

Appena applicata, distende  immediatamente i tratti del viso, mentre nel giro di poche settimane inizia ad agire attenuando i piccoli segni del tempo. Considerandone le virtù antiage, sinceramente che si tratta di una delle migliori crema antiage ecobio che abbia provato finora. Odore a parte.

La profumazione in effetti ha qualcosa del mare e del plankton, sa un po’ di salmastro, ma una volta stesa sul viso non ammorba più di tanto, e dopo le prime applicazioni ci si fa l’abitudine, tanto che ormai vado ad aprire il barattolo apposta per annusare questo odore così particolare.

Alla fine, non essendo comunque leggerissima, è diventata il mio trattamento notturno, quando la pelle assorbe di più e può trarre il massimo beneficio dai trattamenti di skincare. In questo modo il viso al mattino è nutrito  e protetto per affrontare senza danni la giornata successiva.

Bio-lalou-biolalou-crema-viso-solar-aging-opinione-recensione-inci

    • Funziona?

Posso dire con certezza di si. Ho un sorriso leggermente asimmetrico, nel senso che a destra la pelle non si piega, mentre a sinistra si forma una leggera rughetta naso-labiale che con gli anni ha lasciato un lieve segno. Sto usando personalmente la crema viso Solar Aging di Bio Lalou da un mese e mezzo, e la rughetta si è attenuata fin quasi a pareggiarsi con l’altro lato della bocca (per farla sparire dovrei smettere di ridere così spesso… Ma non voglio diventare una persona troppo seria).

    • Cosa mi è piaciuto

La confezione molto curata e dedita a proteggere adeguatamente il contenuto della crema è sicuramente un valore aggiunto. In questo caso, però, sono i risultati a farla da padroni.

    • Cosa NON mi è piaciuto

Inizialmente restai molto colpita dall’odore della crema, in realtà ora mi piace anche quello.

analisi inci – ingredients list

La formulazione della crema Solar Aging di Bio Lalou parte con una cascata di oli vegetali dalle proprietà elasticizzanti e protettive. Troviamo infatti olio di mandorle dolci, olio di crusca di riso e burro di karitè. L’emulsione contiene anche una piccola quantità di glicerina idratante.

L’attivo principale di questa crema, clinicamente testato, è l’estratto di plancton (plancton extract) che utilizzato al 2% ha dimostrato in laboratorio non solo di prevenire l’insorgere di segni del tempo, attraverso una protezione attiva contro stress termici e ambientali, ma addirittura di contrastare efficacemente rughe e macchie già presenti. È possibile che qui ce ne sia tra l’1 e il 2%.

La composizione di Solar Aging è inoltre arricchita da diverse forme di vitamine C ed E antiossidanti (tocopherol, tocopheryl acetate, ascorbyl palmitate), che combattono i radicali liberi mantenendo la pelle sana e protetta.

Il sistema conservante è quello tipico delle formule ecobio, perfetto, mentre i diversi allergeni del profumo in fondo alla formula sono dovuti alla presenza di due oli essenziali che li contengono, entrambi lenitivi e addolcenti: lavanda e camomilla (lavandula angustifolia e matricaria chamomilla)

Inci-crema-viso-bio-lalou-biolalou-solar-aging-opinione-recensione

  • Bioecocompatibile? Assolutamente SI, la formulazione contiene esclusivamente ingredienti approvati dagli standard di cosmesi ecobiologica.
  • Certificato ecobio? No
  • Vegan? Tecnicamente si, il plankton non è costituito da esseri senzienti. Libera di contraddirmi.
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica, ma la formulazione è conforme agli standard halal.

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

Migliore-protezione-solare-2018-come-sceglierla-ebook-iloveremunni

7 pensieri su “Bio Lalou – crema viso Solar Aging – opinione e INCI

  1. Gabriella says:

    Ciao Dorothy! Grazie per questi consigli, sto cercando di entrare nel sito biolalou ma sembra non esista piu’.. avevano prodotti fantastici compresi saponi artigianali bio.. forse l’azienda non esiste piu’?

    • Dorothy says:

      Ciao Gabriella,
      Purtroppo il mio rapporto con la Biolalou come consulente esterna si è interrotto più di un anno fa e da allora non ho notizie a riguardo.
      Forse cercando su Google trovi dei recapiti o un sito diverso, e dovrebbero essere presenti almeno su Facebook.
      Mi spiace non esserti stata di particolare aiuto,
      Buona serata!
      Dorothy
      Buona serata

  2. Maria Iannaccone says:

    Cara Dorothy… volendo trovare il plancton, in una crema più leggera per pelle post acneica, mi puoi aiutare?

    • Dorothy says:

      Ciao Maria, non ho informazioni di creme che contengano la medesima molecola. Tuttavia non mi sembra un prodotto eccessivamente pesante, una pelle grassa e impura può tranquillamente utilizzarla durante la stagione fredda senza veder peggiorare il quadro di impurità. Ovviamente dando per scontato che sia il resto della routine che l’alimentazione siano adeguate. 😉
      Dorothy

  3. Giovy says:

    Ciao Dorothy!
    Ti ho scoperta da poco e mi sto bevendo tutti i tuoi post! Sono molto interessanti e davvero ben fatti: ho cominciato da poco a prendermi cura sul serio della mia pelle (ho 24 anni), un po’ perché non ho mai avuto grandi problemi e quindi ho lasciato fare alla natura, un po’ proprio perché dalle informazioni che reperivo in giro su creme, trattamenti, cura della pelle, ecc. ricavavo solo generici luoghi comuni, che non permettevano di capire di cosa avessi bisogno, come ascoltare la mia pelle e come orientarmi fra molti prodotti che sembrano promettere le stesse cose (miracoli, in genere) e poi danno risultati tanto diversi. Piano piano mi sto costruendo una routine, magari prima o poi ti scriverò per qualche consiglio più mirato, ma prima ho ancora bisogno di imparare a conoscere la mia pelle e le mie esigenze; e in questo il tuo blog , con le tue spiegazioni chiare e specifiche insieme, che non generalizzano mai, è davvero d’aiuto. Insomma, prima di tutto, un grazie per il tuo lavoro!
    Ti volevo fare una domanda sull’interazione dei prodotti e sulla loro efficacia. Se si usano prodotti appartenenti a linee diverse, non c’è il rischio che i componenti interferiscano tra loro e abbiano minore efficacia o addirittura un effetto controproducente o dannoso sulla pelle? Oppure si potenziano comunque a vicenda? Ti faccio un esempio pratico: questa crema che hai recensito nel post, la si usa per forza da sola, vista la ricchezza e l’efficacia dei suoi attivi, oppure sotto si può usare qualcos’altro, che so, un siero con qualche altro attivo, e ciascun prodotto agisce indipendentemente dall’altro o la pelle ne uscirebbe troppo appesantita? Spero che la mia domanda non sia troppo confusa, e scusa l’eventuale ingenuità!

    • Dorothy says:

      Ciao Giovy! Ti ringrazio prima di tutto per le bellissime parole, sono felice di esserti utile.
      La risposta alla tua domanda è: dipende. Ad esempio io sto usando sotto questa crema un siero in gel molto idratante e vanno a braccetto che è un piacere.
      In linea generale consiglio sempre di fare particolare attenzione quando si usano cosmetici con degli acidi. È bene non sovrapporne diversi, per questioni sia di reazione che di aggressività.
      Per il resto, ogni prodotto agisce efficacemente per conto suo

      La pelle può risultare appesantita dalla stratificazione di diversi prodotti? Si, ma solo se scegli prodotti i cui eccipienti sono troppo pesanti per la tua pelle.
      Bada bene, è questione di eccipienti pesanti, non di troppi attivi.

      Ad esempio, mettiamo caso di dover scegliere un siero da mettere sotto questa crema, dalla consistenza media e piuttosto ricca di oli, per una pelle grassa e per una pelle secca.
      Mettiamo di voler qualcosa di antiossidante per entrambe, quindi contenente un surplus di vitamine C ed E.
      Alla pelle grassa daremo magari un siero in gel di rapido assorbimento, alla pelle secca un siero oleoso o un fluido nutriente.
      Stessa bomba di attivi, consistenza diversa, la pelle ringrazia.
      Anzi, diversificare gli attivi nei diversi prodotti della routine è spesso un’ottima idea.
      Per qualsiasi altro dubbio, sono a tua disposizione.

      Dorothy

I commenti sono chiusi.