Antos-siero-serum-lifting-opinione-recensione-inci

Antos – Serum Lifting siero – opinione e INCI

Siero idratante serum Lifting antos – caratteristiche

    • Cos’è – siero per il viso da applicare dopo la detersione, prima della crema viso abituale, per trattare e idratare la pelle
    • Cosa promette – stimola la produzione di collagene e rende la pelle vellutata e distesa
    • Prezzo / quantità – Serum Lifting viene venduto in flacone da 30 ml di al prezzo di 12 euro.
    • Descrizione – Gel viscoso color ocra dal delicatissimo profumo erbaceo, flacone in plastica semitrasparente con erogatore a pressione.

Antos-siero-serum-lifting-opinione-recensione-inci

valutazione

💖 Eccellente – Antos è una di quelle 2-3 aziende i cui prodotti stanno collezionando solo voti altissimi… E questo siero non è da meno. Super idratante, elasticizzante e dall’inci ineccepibile.
Rendiamoci conto che io qui ho una reputazione da difendere e a furia di elargire tutti questi cuoricini colorati sto perdendo credibilità e cattiveria.

a chi lo consiglio?

Pelle disidratata e poco elastica? Ecco, prendi e metti. Il Serum Lifting di Antos va benissimo a qualsiasi età per far fronte a carenze di idratazione della pelle e per rassodare / rigenerare la pelle.
Eccellente anche su pelli grasse, va invece bilanciato con un olio o con una crema “burrosa” in caso si utilizzi su una pelle secca E disidratata.

(se hai la pelle secca e NON disidratata, magari è meglio puntare su un’altra tipologia di siero, più oleoso e nutriente… Se non sai qual’è la differenza tra pelle secca e disidratata, sei nel posto giusto cara, ne ho parlato qui).

dove si compra?

  • Online qui.
  • Io l’ho acquistato nella mia BioProfumeria di fiducia, Bioutique a Chiavari (GE), e tu puoi trovare quella più vicina a te nella lista rivenditori Antos.

recensione d’uso

Antos-siero-ecobio-serum-lifting-inci-recensione-opinione

Il Serum Lifting è un siero profondamente idratante da applicare sulla pelle appena detersa, prima della propria crema abituale, mattina e sera.
La spalmabilità è ottima, una goccia si stende su un’ampia area e non si asciuga immediatamente, perché NON contiene alcool né solventi (come tanti sieri).

Il Serum Lifting deposita sulla pelle un leggero strato viscoso e umido, che all’asciugatura non lascia traccia.
Non unge minimamente e non tira la pelle, rendendola invece molto liscia e tonica.
Nel tempo in cui il Serum Lifting si asciuga, c’è modo di sfruttare l’umidità della pelle per spalmare qualche goccia di olio per il viso, sfruttandone al massimo le potenzialità.

L’effetto “lifting” è dato dalla tonicità tipica di una pelle più idratata e da diversi attivi che stimolano la produzione di collagene migliorando l’elasticità cutanea. Questo vuol dire che su una pelle già giovane e soda sarà difficile notare particolari differenze visive, in tal caso l’uso di questo siero aiuta a mantenere la pelle sana più a lungo e a distendere i tratti.

    • Funziona?

Decisamente si, un mix di attivi vegetali interamente pensato pensato per tonificare e rassodare i tessuti idratando la pelle. Con un uso prolungato la salute della pelle migliora visibilmente, andando a contrastare soprattutto un eventuale rilassamento cutaneo.

    • Cosa mi è piaciuto

La consistenza un pochino “bavosa”, tipica dei gel di gomma xantana, è perfetta per idratare la pelle in stile acido ialuronico, e soprattutto lascia il tempo di spalmare accuratamente il siero e di applicare il prodotto successivo sul viso ancora leggermente umido (favorendone l’assorbimento).

    • Cosa NON mi è piaciuto

Vogliamo proprio trovare un difetto al Serum Lifting? Bene.
La formula non ne ha.
La gradevolezza d’uso nemmeno.
Il flacone è perfetto: vedi quanto prodotto resta, non puoi retrocontaminarlo perchè non ci pucci le ditine zozze di patatine fritte (rigorosamente al tartufo però eh) e riesci a regolare l’erogazione tramite il pratico e intuitivo controllo della pressione del dito.
Game Over.

analisi inci – ingredients list

INCI: aqua, citrus auriantum flower water, thymus serpyllum leaf extract, lupinus albus seed extract, pygeum africanum bark extract, glycyrrhiza glabra root extract, hydrocotyle asiatica leaf extract, echinacea angustifolia leaf extract, panax ginseng root extract, sodium levulinate, sodium anisate, xanthan gum, tocopherol*, retinol.
*materie prime certificate o approvate da Ecocert /** erbe officinali da coltivazioni bio

L’inci del Serum Lifting di Antos contiene attivi un po’ diversi da quelli che normalmente vengono reclamizzati e venduti con effetto lifting, idratanti o antiage.
Per qualcuno, questo è un semplice elenco di nomi di piante, ma nasconde molto di più.

La base è costituita da acqua di fiori d’arancio, dalle proprietà toniche e stimolanti del microcircolo.

Incontriamo subito gli estratti vegetali attivi disciolti nel siero, ai quali è dovuta la colorazione e la profumazione del prodotto. Tra gli ingredienti, infatti, non abbiamo nè profumo nè coloranti, ottenendo così un prodotto adatto anche alle pelli più sensibili (posto che tu non sia allergica a nessuna delle seguenti piante).  Dicevo, gli attivi:

  • Timo selvatico (thymus serpyllum). Tonico e rassodante, la sua attività viene associata a un effetto botox molto naturale.
  • Lupino (lupinus albus). Favorisce e stimola la sintesi di collagene, fondamentale per mantenere la pelle elastica e giovane.
  • Pruno Africano (pygeum africanum). Di questa pianta si conosce da secoli la proprietà della corteccia che avrebbe, tra le altre funzioni, attività antiossidante sulla pelle.
  • Liquirizia (glycyrrhiza glabra). Estremamente lenitiva e cicatrizzante, la liquirizia stimola il rinnovo cellulare.
  • Centella Asiatica (hydrocotyle asiatica). Probabilmente la conoscerai grazie a qualche crema anticellulite. La Centella è infatti un flebotonico, ossia migliora la circolazione periferica. Sul viso il miglioramento della circolazione aiuta il ricambio cellulare e la salute stessa della cute.
  • Echinacea (echinacea angustifolia). Cicatrizzante, accelera la rigenerazione dei tessuti.
  • Ginseng (Panax ginseng). Stimola il microcircolo e migliora la tonicità della pelle. E infine…
  • Retinolo (retinol). Vitamina A. Induce la sintesi di collagene e previene il fotoinvecchiamento. Per mantenere intatte le proprietà di questo prezioso ingrediente, ti consiglio di tenere il flacone del Serum Lifting in uno stipetto buio, in quanto il retinolo soffre la luce.

Nemmeno a dirlo, è ottimo anche il particolare sistema conservante (sodium asinate, sodium levulinate) scelto da Antos per conservare questo gioiellino. Entrambi di derivazione vegetale e perfettamente biodegradabili, svolgono una delicata funzione antibatterica risultando perfettamente tollerati anche dalle pelli sensibili.

  • Bioecocompatibile? Assolutamente SI.
  • Certificato ecobio? No, ma Antos utilizza materie prime comprese nello standard Ecocert.
  • Vegan? Assolutamente SI
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

6 pensieri su “Antos – Serum Lifting siero – opinione e INCI

  1. Maria Iannaccone says:

    Ciao Dorothy mi è arrivato proprio oggi. L’avevo ordinato perché la tua recensione mi aveva colpito tantissimo. Grazie…

      • Maria Iannaccone says:

        Cara Dorothy, ti voglio ringraziare per questa recensione d’uso. Dopo 15 giorni di utilizzo mattina e sera (all’inizio, l’ho messo una volta sola, poi abbinato ad una crema, adesso da solo dopo il tonico), posso dire di notare una pelle più liscia e soda, compatta. Poche gocce bastano per viso e collo, si spalma molto bene dopo il tonico e mi lascia la pelle leggermente appiccicosa. Sensazione, credo, amplificata dal tonico sottostante (che contiene glicerina). Tuttavia, dopo un po’ di minuti la sensazione di appiccicoso scompare. La pelle resta molto morbida e si presta ottimamente all’applicazione del minerale, che regge molto bene su questo siero. La pelle mi sembra anche più luminosa. Volevo chiederti… Queste piantine sono macerate nell’alcool oppure in un olio? C’è un modo per capire in generale come si ottengono gli estratti?

        • Dorothy says:

          Ciao Maria, il generico termine “extract” che accompagna i nomi latini delle piante non permette di capire di che tipologia di estratto si tratta (non è detto che siano per forza dei macerati alcolici o degli oleoliti, ormai le tecniche di laboratorio sono molto più avanzate e complesse), l’unica cosa da fare, se interessa, è chiedere all’azienda.
          Dorothy

  2. Elena says:

    Ti ringrazio tanto per questa recensione. Cercavo un siero che contenesse retinolo e fosse ecobio e non sapevo proprio dove sbattere la testa, c’era sempre qualcosa a cui ero allergica nei prodotti che trovavo, questo è perfetto. Corro subito a comprarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *