Fitocose-tonico-alla-rosa-opinione-recensione-inci

Fitocose – Tonico alla Rosa – opinione e INCI

tonico alla rosa centifolia fitocose- caratteristiche

    • Cos’è – tonico idratante per il viso
    • Cosa promette – azione idratante , addolcente e rinfrescante
    • Prezzo / quantità – flacone da 150 ml, prezzo dai 5 ai 7 euro a seconda del rivenditore
    • Descrizione – liquido idratante di colore aranciato / ocra, in flacone di palstica bianca opaca con tappo dosatore. Profumo delicatissimo, non esattamente di rosa (il profumo della rosa finisce nell’olio essenziale, molto meno nel suo estratto distillato in acqua).

Fitocose-tonico-alla-rosa-opinione-recensione-inci

valutazione

💖 Eccellente – composizione e funzionalità impeccabile

a chi lo consiglio?

Si, lo so, lo staff Fitocose ha inserito questo tonico alla Rosa Centifolia nella categoria “pelle con rughe” e la cosa proprio non ti va giù. È anche indicato per pelle secca, figuriamoci, non vuoi passare per una vecchia prugna rinsecchita.
Ma fidati di me: è adatto a TUTTE le pelli.
Anche a te che hai passato gli ultimi anni a sfruculiarti i brufoli e a usare solo “tonico astringente purificante disinfettante” della TiSciolgoLaFaccia.
La tua pelle ha bisogno di idratazione, fidati.

dove si compra?

  • Sullo store online Fitocose qui
  • Online con ottime condizioni di spedizione qui e qui
  • Nei punti vendita che trattano Fitocose

recensione d’uso

Fitocose-recensioni-opinioni-inci-tonico-alla-rosa

Non che ci sia poi molto da dire, è un tonico.
Un eccellente tonico idratante, se sai a cosa mi riferisco.
Come ho già scritto nella puntata di Mitologia Cosmetica relativa ai tonici, queste creature servono a legare i diversi step della skincare apportando idratazione reale alla pelle.
No alcool, no “effetto fresco” (alcool), no roba che brucia (alcool), no acqua del rubinetto.

Un prodotto come questo tonico alla Rosa di Fitocose idrata anche applicato da solo, non porta via idratazione dalla pelle evaporando, e se hai la pelle grassa e sei pigra, qualche volta potrai anche usare solo questo e dimenticarti il resto della skincare (non si fa, dico sul sero, NON si fa, ma una volta ogni tanto…se capita…ti capisco).

Rinfresca perché comunque stai dando alla pelle da bere, non perché evapora col frescolino dell’alcool denaturato.
Idrata perché non è acqua e basta, contiene tante belle cose di cui ti parlerò nell’analisi inci, cose che oltre a donare quel colorito (poco invitante) al prodotto, ne rendono la texture sì liquida, ma anche leggermente appiccicosa.
Detto così suona male.
Diciamo che sembra sulla pelle un fantasma di fluido idratante, e quindi sulle dita ti resterà una vaga sensazione di “ho appena toccato un cosmetico”, mentre di solito i tonici che usi non lasciano il benché minimo residuo.

Io ho tolto il tappo interno dosatore perchè preferisco avere il bottiglino libero di versare il proprio contenuto in abbondanza, sia sul batuffolo di cotone (vedi foto), sia quando travaso una parte del prodotto in un contenitore spray per utilizzare agevolmente il tonico tra uno strato e l’altro della skincare (l’uso del batuffolo tra il siero e la crema mi porterebbe via il siero).

Come si usa?

Mi lavo la faccia col mio metodo che ormai starai odiando (qui maggiori info se vuoi anche tu entrare in un tunnel di paranoia: scommettiamo che non sai lavarti la faccia?), asciugo, passo batuffolo di tonico Fitocose alla Rosa.
Sulla faccia umida passo il siero oleoso tipicamente invernale (poco).
Di nuovo il tonico. Questa volta spray.
Sulla pelle umida, stendo la crema (poca).
Risultato: pelle morbidissima e idratata, prodotti utilizzati in giusta quantità senza appesantire la pelle, attivi ben assorbiti.

    • Funziona?

Si, lascia la pelle immediatamente più idratata e morbida.

    • Cosa mi è piaciuto

Prezzo irrisorio, formulazione perfetta, ingredienti di qualità.

    • Cosa NON mi è piaciuto

Il profumo? Dettagli però, dai, se avessi voluto un profumo mi sarei comprata un profumo. Questo è un tonico. Idratante. Ottimo.

analisi inci – ingredients list

Inci: Aqua, Aloe barbadensis gel*, Glycerin*, Rosa canina fruit extract*, Polyglyceryl10 laurate, Rosa gallica extract*, Rosa damascena extract*, Beta Carotene, Rosa damascena oil, Citric acid, Sodium phytate, Sodium dehydroacetate, Profumo**, Citronellol**, Geraniol**.
*da agricoltura biologica
**da Oli essenziali naturali

L’inci è davvero semplicissimo, composto da acqua, alcuni estratti vegetali, umettanti, sostanze solubilizzanti naturali e pochissimi altri eccipienti.

Nella composizione di questo tonico Fitocose, i reali attivi idratanti disciolti nell’acqua sono il gel d’aloe e la glicerina, dal noto effetto umettante fondamentale per apportare idratazione alla pelle.
Gli estratti e l’olio di rosa, gallica e damascena, forniscono un prezioso aiuto antiage all’azione degli altri prodotti della tua skincare, che dovranno essere ricchi di attivi adatti a te.

C’è tuttavia una sorpresa: beta carotene. Attivo dalla reale azione antiage, in quanto precursore della vitamina A (acido retinoico), il beta carotene aiuta davvero la pelle a rigenerarsi e a mantenersi sana e giovane più a lungo.

  • Bioecocompatibile? Assolutamente si.
  • Certificato ecobio? si.
  • Vegan? si
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica, ma è compatibile con gli standard halal.

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

20 pensieri su “Fitocose – Tonico alla Rosa – opinione e INCI

  1. Chiara says:

    Sto proprio aspettando che arrivi il mio primissimo ordine Fitocose! Ho acquistato il tonico all’hamamelide, l’odore di rose proprio non lo sopporto eh eh…ma chissà se prima avessi letto la tua recensione magari l’avrei provato 😉

    • Dorothy says:

      Ciao Chiara! Sono sicura che ti troverai altrettanto bene anche con quello all’hamamelis, d’altronde la base è simile, è poi il siero o la crema a fare la differenza nel trattamento… 😉

      • Chiara says:

        Fitocose mi porterà tutto 🙂 ho studiato per bene e ho ordinato Jalus C e Jalus Plus 😉
        Ho preso anche la crema corpo al glicolico, ora non mi resta che aspettare impaziente che arrivi tutto, non vedo l’ora!

  2. Maria Iannaccone says:

    Cara Dorothy… questo non l’ho provato. Molto invitante dalla tua descrizione! Ho invece provato la lozione struccante K ‘qualcosa’ alle 5 rose… e devo dire che il suo dovere lo fa molto bene. Essendo uno struccante destinato ad occhi e labbra, mi è durato tanti mesi. Comunque è vero, come sta scritto sul flacone: bisogna lasciare qualche secondo in posa il batuffolo imbibito e poi… passare dolcemente sull’occhio per togliere il trucco. Devo ammettere che Fitocose fa… buone cose.

    • Dorothy says:

      Si tratta di due prodotti diversi ma concordo sulla bontà dello struccante! 🙂 Fitocose è una delle poche aziende che per ora ha collezionato da me solo valutazioni entusiastiche, spero che il dr.Porto viva a lungo e in salute per continuare a deliziarci così
      Dorothy

  3. Simona says:

    Ciao Dorothy! Adoro il tuo blog, e soprattutto adoro il fatto che si parli delle cose con cognizione di causa, tanta stima per te Avevo intenzione di acquistare latte detergente e tonico all’aloe e azulene (anche su suggerimento di fitocose, dopo il check up), e dopo aver letto questa review mi domandavo, sono prodotti altrettanto validi, almeno come formulazione? Grazie in anticipo

    • Simona says:

      È la prima volta che commento su un blog e sono impedita, non è uscita nemmeno una faccina! Migliorerò dai ahahahah 🙂

      • Dorothy says:

        Onorata di essere la prima ad ospitare il tuo commento allora! 🙂
        Non preoccuparti per le faccine, sono un surplus tutt’altro che indispensabile…
        Dorothy

    • Dorothy says:

      Ciao Simona, se guardi le formulazioni dei prodotti di Fitocose sono abbastanza simili tra di loro, cambiano solo poche variabili, soprattutto per quanto riguarda i tonici.
      Il latte detergente varia già di più, ma li ritengo tutti ugualmente validissimi (con delle ovvie preferenze).
      Ti ringrazio moltissimo,
      Dorothy

  4. Elenucci says:

    Che bella recensione, Doroty, e poi scrivi davvero bene, è un piacere leggerti. Grazie mille per la cura che metti nel tuo blog, rendendolo una miniera di preziosi consigli. Ciao e alla prossima!

    • Dorothy says:

      Grazie a te Elenucci, sei sempre gentilissima 🙂 sono contenta di riuscire a farmi capire e di poter essere in qualche modo utile al prossimo!
      Dorothy

  5. Angela says:

    Buongiorno Dorothy, io ho il tonico fitocose all’ alchemilla.Lo sto usando da pochi giorni ma nn penso che lo ricomprerò perché mi lascia il viso un po’ appiccicoso e visivamente unticcio. Ma quello che volevo chiederti (visto che comunque lo finirò) è ; questi ingredienti: Citrus aurantium bergamia oil(defurocum.) – Citrus aurantium dulcis oil*- Citrus noblis oil – possono crearmi problemi usando il tonico di giorno? Solo se mi espongo al sole? Inoltre vorrei cominciare ad usare l’acido glicolico,questi oli potrebbero dar fastidio? Grazie e buona giornata!

    • Dorothy says:

      Ciao Angela,
      D’estate è piú facile che la skincare sia pesante, magari adesso col primo freddo potrebbe risultarti meno fastidioso l’effetto del tonico che hai e che personalmente non ho mai usato.
      Addirittura unticcio? Strano, i tonici Fitocose che ho usato finora non sono il massimo della gradevolezza d’uso ma questi problemi per ora non ci sono stati.
      Ti confermo che gli ingredienti che riporti sono oli essenziali da agrumi, ma sembrano essere defurocumarinizzati, per cui in teoria non dovrebbero darti problemi di fotosensibilità, visto che sono proprio le coumarine a dare questo effetto sgradevole.
      Personalmente non lo userei comunque prima dell’esposizione al sole.
      Non ci sono problemi di interazione con l’acido glicolico, considerando comunque che non li applicheresti contemporaneamente ma che, al massimo, il tonico ti puó servire per neutralizzare l’acido dopo alcuni minuti di posa.
      Buona giornata a te, a presto,

      Dorothy

      • Deborah says:

        Dorothy ti sto tormentando questi giorni chiedo perdono.. Ma per adesso utilizzo solo la crema idratante senza siero .. Il tonico idratante lo faccio ascougare e poi la stendo o sempre su pelle umida? Non ho capito il passaggio.. Grazie mille veramente

        • Dorothy says:

          Ciao Deborah,
          Dipende molto dalla crema e dalle esigenze della tua pelle; generalmente è meglio non aspettare che il tonico si asciughi e applicare piccole quantità di trattamento sulla pelle ancora umida.
          Buon pomeriggio,
          Dorothy

  6. Maria Iannaccone says:

    Ho seguito il tuo consiglio, e l’ho acquistato. Un tonico gradevole, che dona una sensazione di fresco sulla pelle. Però, mi appiccica un pochino e mi chiedo se non sia il polyglyceryle.

    • Dorothy says:

      Ciao Maria,
      È sicuramente la glicerina, totalmente innocua, ad ogni modo è una sensazione che sparisce in pochissimo tempo, e sicuramente appena applichi i successivi trattamenti.
      Buon pomeriggio,
      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *