Hq-crema-esfoliante-scrub-purificante-inci-opinione-recensione

HQ – crema esfoliante con microgranuli – opinione e inci

crema esfoliante scrub HQ – caratteristiche

    • Cos’è – scrub meccanico in crema e granuli, trattamento purificante
    • Cosa promette – riporto dalla confezione: affina la grana della pelle lasciandola liscia, vellutata e fresca. Il colorito è più chiaro, luminoso e uniforme.
    • Prezzo / quantità – confezione da 15 ml, prezzo 1-2 euro.
    • Descrizione – crema bianca densamente granulosa, dal profumo fresco e delicato. Confezione in bustina pluri-dose con piccolo erogatore / dosatore richiudibile.

Hq-crema-esfoliante-scrub-purificante-inci-opinione-recensione

valutazione

💛 Sufficiente – la formulazione tutto sommato non è malvagia, la funzionalità è buona, ma trattandosi di un prodotto decisamente aggressivo e da utilizzarsi con estrema parsimonia, sono davvero poche le tipologie di pelle a cui si adatta e ancora meno i visi abbastanza resistenti da non uscirne irritati.

a chi lo consiglio?

Si tratta di un prodotto che normalmente io non userei, considerando la naturale esfoliazione (più delicata e diffusa) che l’uso del mio metodo di pulizia del viso comporta quotidianamente.
Ciò detto, esistono sicuramente alcune tipologie di pelle che si possono trovare bene con la crema esfoliante HQ: sicuramente pelli miste o grasse, senza lesioni sulla pelle (no comedoni aperti) e con un’epidermide piuttosto spessa e resistente.
Ciò vuol dire che se hai la pelle grassa a tendenza acneica, e la maltratti con acidi pesanti, prodotti solo oil free, detergenti sgrassanti e unghiate… questo prodotto comunque NON fa per te.

dove si compra?

– nei market per l’igiene della casa e della persona, tipo Tigotà

recensione d’uso

La crema esfoliante HQ è molto morbida e particolarmente ricca di microgranuli esfolianti, caratteristica che indubbiamente apprezzo in uno scrub poiché permette di andare a trattare anche le zone più difficili, come la temuta piega del naso.

Dà il meglio di sè rigorosamente sulla pelle inumidita. Non provare ad utilizzarlo a secco perchè si tratta di un prodotto concentrato, rischi davvero di provare dolore fisico sulla pelle.

Con che frequenza utilizzarlo? Posto che tu rientri nella ristretta categoria di coloro che possono permettersi di utilizzare gli scrub e uscirne indenni e soddisfatte (io consiglio comunque di cambiare la pulizia quotidiana) consiglio un uso sporadico una volta alla settimana, come riportato sulla confezione.
Ad esempio, una mattina alla settimana puoi decidere di pulire il viso appena sveglia con questa crema, come fosse un latte detergente, perchè lascia la pelle pulita, liscia e morbida. Ovviamente avrai cura di evitare gli occhi, sui quali uno scrub è crimine contro l’umanità.

Piccola curiosità: sulla confezione c’è scritto 5 dosi, ma ne escono ALMENO il doppio. Seriamente. Anche di più.

    • Funziona?

Si, decisamente: esfolia bene e in maniera diffusa, illuminando la pelle grazie al rinnovamento cellulare, e lasciandola più uniforme e liscia.

    • Cosa mi è piaciuto

La sensazione di freschezza che rilascia durante l’uso è molto gradevole, e ammiro molto la veridicità delle informazioni riportate sulla confezione (modo d’uso e “posologia”). Inoltre, la confezione richiudibile è molto comoda.

    • Cosa NON mi è piaciuto

A parte la scarsa biodegradabilità e sostenibilità ambientale di questi prodotti formulati con microsfere sintetiche (che non vengono filtrate dai depuratori e finiscono allegramente in mare come cibo per tonni), i prodotti “scrub” per il viso per me sono ampiamente superati e superabili.

analisi inci – ingredients list

Inci-hq-crema-esfoliante-scrub-purificante-opinione-recensione

Il fatto che io suggerisca di utilizzare la crema esfoliante HQ una mattina alla settimana al posto della normale pulizia, si basa su un fondato motivo: questa non è una crema normale, ma contiene due delicatissimi tensioattivi (disodium cocoamphodiacetate e lauramidopropyl betaine) che le conferiscono un leggero potere lavante. Tipo latte detergente con aiutino.
È una cosa positiva? Ni, nel senso che il prodotto diventa così un po’ più aggressivo, ma al contempo permette di sostituire pienamente una pulizia del viso (che, lo ripeto per l’ennesima volta, non sarà mai al livello di una pulizia con detergente oleoso e panno).

La formulazione è nell’insieme di buona qualità, con molti ingredienti di origine naturale e delicati.
Quello che proprio non apprezzo sono le microsfere sintetiche (in inci polyethylene) per i motivi di incompatibilità ambientale con la fauna ittica che ho esposto prima.
Vediamo di non far mangiare troppe perline di plastica ai nostri futuri filetti di platessa.

Contiene due ingredienti umettanti, allantoina e glicerina, ma nessun olio, se non della cera di jojoba idrogenata che dovrebbe costituire parte dei microgranuli.
L’acido salicilico, in quantità minime, è contenuto nell’estratto di corteccia di salice, mentre la sensazione di freschezza che si avverte durante l’uso è dovuta alla presenza di menthyl lactate.

Non contiene nè petrolati nè siliconi, il sistema conservante va tutto sommato bene a parte il solito chelante EDTA (inquinante marino anch’esso) che nelle formulazioni parzialmente sintetiche spopola.

  • Bioecocompatibile? No, contiene ingredienti di sintesi potenzialmente inquinanti e non dermoaffini.
  • Certificato ecobio? No.
  • Vegan? Si, non contiene ingredienti di origine animale
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *