Giveaway-2016-italia-cosmetici-make-up-blog-bottega-verde-fitocose

Estrazione vincitrice Giveaway Febbraio-Marzo 2016

Siamo dunque arrivati all’estrazione della vincitrice del set di skincare anti-spreco che ho messo in palio in questo Giveaway chiuso alla mezzanotte del 22 marzo.

Come ho estratto il commento vincitore?

  • Ho numerato in ordine cronologico i commenti validi (un commento al giorno per ogni partecipante). Trovi infatti un numero in grassetto all’inizio di ogni commento valido al giveaway.
  • Se un tuo commento non è stato conteggiato, sicuramente avevi inserito un altro commento in quelle 24 ore
  • Se non trovi un numero, cerca tra le risposte agli altri commenti
  • Ho estratto un numero compreso tra 1 e 148 su random.org

image

Come puoi vedere a destra nello screenshot, il commento vincitore è risultato il numero 10, appartenente ad Elenucci. Ho controllato l’iscrizione alla newsletter e sono contenta di constatare che è tutto regolare.
Complimenti! 💐🎉

La vincitrice verrà avvisata tramite questa newsletter e con risposta al suo commento: ha tempo fino a mercoledì 30 Marzo 2016 per mandarmi una mail con i suoi dati di spedizione, altrimenti procederò a nuova estrazione random.

p.s. Il vasetto misterioso contiene 30 ml di Olio di Cocco biologico Dr. Goerg, corredato da un panno in mussola per la pulizia del viso.

Dorothy 🌸

Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

22 pensieri su “Estrazione vincitrice Giveaway Febbraio-Marzo 2016

  1. Elenucci says:

    Non ho parole, sono stra felice!! Grazie, grazie, grazie: le tue creme saranno trattate con religioso rispetto! Baci baci baci

  2. elisa says:

    Complimenti elenucci sono simpaticamente invidiosa! Grazie mille Dorothy per l opportunità che mi hai dato partecipando a qs iniziativa, oltre ad essermi divertita ho anche imparato molto, tra tutte le domande che ti ho fatto io e leggendo quelle di tt le altre ragazze. Ti ringrazio ancora e ti auguro di passare una pasqua serena!

    • Dorothy says:

      Ciao Elisa, grazie a te per aver partecipato, sarà bello ripetere in futuro visto il bell’interesse che si è creato anche al di là dell’estrazione! 🙂
      Buona Pasqua anche a te,
      Dorothy

  3. Maria Iannaccone says:

    Cara Dorothy, buon pomeriggio!!
    Siccome so che per lavoro provi tantissimi prodotti, cosa ne pensi se facessimo questo gioco al contrario!! Mi spiego: se magari noi interessate a saperne di più su determinati prodotti, ti elenchiamo 5 prodotti di cui vorremmo avere una recensione, a te andrebbe di selezionarne un paio per farne un commento? Chiaramente, incrociando quelli che ti segnaliamo noi con quelli già acquistati o provati da te… cosa ne pensi?

    • Dorothy says:

      Ciao Maria, è un’idea carina alla quale ho pensato più volte e che in passato ho anche tentato di mettere in pratica. Tuttavia l’impegno del blog per hobby senza ritorno economico è già un impegno abbastanza gravoso in termini di tempo con la normale linea editoriale di 4 articoli settimanali, e per ora non riuscirei proprio a caricarmi di altri progetti analoghi.
      Dorothy

  4. Elenucci says:

    Carissime tutte, sono stata davvero fortunata, è vero! Ho già in mano il pacco regalo di Doroty, che oltre a rallegrarmi molto mi ha anche un po’ commosso, perché tutto è stato imballato con una tale cura… c’è perfino una letterina scritta a mano, con una grafia molto graziosa, tutta fiorita, con i suggerimenti per l’uso, accurati come nel suo stile.
    Grazie, Doroty. Di personcine squisite come te, di questi tempi si è perso lo stampo.
    Sono sempre stata un po’ approssimativa nella skincare, ma mi ci metterò di impegno e ti farò senz’altro sapere come è andata.
    Grazie di cuore!

    • Dorothy says:

      Caspita che rapidità il corriere, l’ho spedito solo ieri mattina!
      Sono contenta che tu abbia apprezzato la mia carta da lettere (ho una passione per la cancelleria, vivrei di carta da lettere e penne stilografiche, ma questo è un altro discorso) e la mia scrittura che ormai sembra un zampettìo di gallina causa ciste al polso che ultimamente non mi lascia in pace.
      Soprattutto sono felicissima che sia arrivato tutto integro e che tu sia soddisfatta, attendo ovviamente di sapere che ne pensi dei vari prodotti e resto a tua disposizione per eventuli informazioni o dubbi!
      Grazie a te e buona serata,
      Dorothy

  5. marta says:

    Complimenti elenucci 🙂
    Io mi sono consolata per la non vittoria pensando che l’olio di cocco l’avevo appena acquistato 😉
    Volevo Dorothy farti una domanda random: cosa ne pensi della pulizia del viso dall’estetista? sia quella normale-manuale sia quella nuova con la luce pulsata… fatta una volta al mese può aiutare la pelle a mantenersi più pulita? io l’ho fatta una sola volta nella vita, e non ho ricordi particolari se non che ho passato un pomeriggio con la faccia rossa 🙁
    Grazie 🙂

    • Dorothy says:

      Ciao Marta, ne penso bene se fatta con criterio e delicatezza: il fatto che tu esca dalla pulizia professionale completamente arrossata sinceramente non è di buon auspicio (ovviamente dipende anche da che tipo di trattamento ti viene fatto, ad esempio estrazione manuale di tutti i punti neri, che comunque non dovrebbe essere così congestionante).
      La pulizia con la luce pulsata a mio avviso è una novità su cui andare abbastanza cauti, poichê un conto è utilizzare la luce pulsata per la rimozione semidefinitiva dei peli (con qualche seduta si finisce, e ovviamente si usa solo nel terzo inferiore del viso), mentre una pulizia ripetuta nel tempo che vada a bombardare di calore la pelle e i sottostanti fibroblasti mi preoccupa: a breve termine i fibroblasti producono più collagene, i punti neri si sciolgono più rapidamente (il caro vecchio vapore fa lo stesso), ma a lungo termine si può andare incontro a un danno alla produzione di elastina e collagene tale da indurre una perdita di tono e invecchiamento precoce alla pelle.
      Personalmente sono a favore di una buona pulizia ed esfoliazione quotidiana fatta a casa e prediligo i trattamenti professionali per un trattamento con massaggio rassodante o stimolante del microcircolo (per cui serve una manualità che a casa su noi stesse non abbiamo).
      Dorothy

      • marta says:

        mmm, hai ragione, meglio andarci cauti con la luce pulsata 🙂 – io stessa, considerando quali sono i suoi altri usi, avevo un po’ paura-
        Per ora tutto sommato una semplice questione di risparmio economico mi terrà lontana dall’estetista :D, nel mentre una volta alla settimana sto cercando di trovare qualche maschera leggermente esfoliante/purificante… ieri ad esempio ne ho provata una a base di miele+ zucchero di canna tritato fine+ yogurt e nell’immediato mi è sembrato desse un bel risultato, anche se oggi mi pare di avere la stessa faccia di sempre.
        Vedo che hai pubblicato due nuove recensioni, vado a leggermele e nel mentre ti auguro buon week end 🙂

  6. Elenucci says:

    Cara Dorothy, sto provando un po’ alla volta tutti i prodotti che mi hai regalato (mi manca solo il campioncino del latte detergente di Antos, che aprirò in un’occasione speciale) e ne sono molto contenta. Quello che mi piace più di tutti è l’esperienza, del tutto nuova per me,della detersione con l’ olio (in questo caso, di cocco, bio), da togliere poi con la mussola. Che sensazione fantastica! E la pelle ne esce morbidissima, oltre che profumata come un delizioso pasticcino… la mussola, poi, è meravigliosa. Ma l’orlo è fatto a mano? ? ? …preziosa, da principesse. La sensazione sulla pelle è molto piacevole e, come prototipo, personalmente lo promuoverei a pieni voti. Anche le altre cose sono ottime; le provo ancora un po’, così posso essere più precisa. Grazie ancora e buona notte!

    • Dorothy says:

      Ciao Elenucci! Grazie mille davvero, non sai quanto mi faccia piacere il tuo feedback. Per le altre cose mi dirai, sono intanto molto contenta che questa detersione un po’ particolare ti piaccia, perché effettivamente cambia il modo di concepire la pulizia del viso e tutta la successiva skincare, la pelle appare proprio diversa 😉
      Riguardo l’orlo… Sai che non so se lo cuciono a mano? A me piace molto come hanno unito i due strati di stoffa con piccoli punti invisibili che fanno sembrare il panno un unicum, quando invece sono due strati, ma è molto bello avere un parere esterno anche sul lato estetico 🙂
      Ti ringrazio ancora, buona serata!
      Dorothy

  7. Elenucci says:

    Cara Dorothy, in questi giorni sto ponendo la mia attenzione in particolare alla crema solare spf 15 di Fitocose che mi hai regalato con il Giveaway. La sto usando come crema giorno e devo dire che mi piace: si stende facilmente e trovo gradevole anche il suo strano odorino, che non è il profumino fiorito tipico delle creme: mi ricorda un po’ la margarina, ma davvero non mi dispiace. Mi sono riletta con l’occasione il tuo pregevole lavoro sui prodotti solari, che avevo scaricato l’anno scorso e che è molto ricco di informazioni. L’ho scaricato anche sul telefono, così quest’anno vado preparata in farmacia… purtroppo sono una di quelle persone che devono fuggire gli ultravioletti come la peste per motivi di salute (acuiscono i meccanismi auto immunitari) e il tuo lavoro è particolarmente utile. Sono una grande consumatrice solari e non avevo alba delle tematiche a cui fai riferimento (stabilità, eventuale nocività, importanza degli antiossidanti… ) In estate uso sempre la protezione 50, spesso pesante e appiccicosa, ma quest’anno comincio a entrare nell’ottica in modo davvero dolce: con il cocco e la margarina!! 🙂
    La prossima mossa verte intorno all’olio Idravita di Bottega Verde… mi hai stuzzicato a tentare una grande novità nella mia routine e ci sto già lavorando. Alla prossima maggiori dettagli. Grazie di tutto e baci!

    • Dorothy says:

      Ciao Elenucci, come sempre ti ringrazio per la tua gentilezza!
      Il pdf sui solari è stato una faticaccia immensa, e spero se non quest’anno il prossimo, di ampliarlo e aggiornarlo con le ultime novità sia formulative, dando un giudizio più severo ai prodotti viso con octocrylene e ai solari con PEG e retinoidi, sia aggiungendo nuovi prodotti.

      Pur non conoscendo la tua situazione effettiva, per i tuoi problemi col sole potrebbero essere utili degli integratori specifici da iniziare a prendere ora per abituare la pelle ad autodifendersi e farti quindi sentire meno gli effetti collaterali dei raggi UV. Puoi chiedere sia al tuo farmacista che al medico se è il caso.
      Se hai necessità di protezioni 50 più leggere, potresti dare un’occhiata ai prodotti Mustela, che sono per bambini molto piccoli e quindi non impiastricciano troppo.

      Sono contenta che l’odore decisamente particolare della crema Fitocose non ti abbia infastidita, usano una quantità infinitesimale di oli essenziali giusto per coprire l’odore dell’emulsione schietta, e gran parte dei loro prodotti ha un odore praticamente neutro (fatta eccezione per la crema antirughe alla rosa che, nemmeno a dirlo, ti catapulta in un roseto, ma è colpa degli estratti). È una delle critiche che è stata mossa loro più spesso, ma anche a me non dispiace.

      A prestissimo, un abbraccione!
      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *