Antos-vitis-aurea-latte-detergente-recensione-opinione-inci-linea-uva

ESSERE (ANTOS) – Vitis Aurea Latte detergente relax – opinione e INCI

Latte detergente Linea all’Uva Antos / Essere – caratteristiche

    • Cos’è – latte detergente rilassante e antiage agli estratti d’uva
    • Cosa promette – ideale anche per le pelli sensibili, deterge delicatamente ogni traccia di trucco e impurità, rispettando il naturale equilibrio epidermico
    • Prezzo / quantità – 10 euro 150 ml per
    • Descrizione – crema detergente burrosa di colore bianco e dal profumo delicato, in flacone di plastica bianca con dispenser.

Antos-vitis-aurea-latte-detergente-recensione-opinione-inci-linea-uva

valutazione

💖 Eccellente – latte detergente dalla formulazione ottima, efficace e con una gradevolezza d’uso sopra la media, sia durante il massaggio che a livello di skin feel dopo il risciacquo

a chi lo consiglio?

Trattandosi di un detergente, quindi di un prodotto a risciacquo, non c’è una tipologia di pelle per cui possa essere più o meno indicato.
È un’ottima scelta per la detersione del mattino delle pelli più bisognose e delicate, secche o disidratate.
Tuttavia, può essere anche un’eccezionale jolly da utilizzare di sera per chi sta passando dai detergenti schiumogeni alla detersione per affinità, e ancora non si sente a proprio agio coi burri e gli oli detergenti, soprattutto pelli grasse nella stagione calda.
Nell’uso serale, va massaggiato dopo lo struccante.

dove si compra?

– sul sito ufficiale Antos qui (fino al 28 agosto 2016 spedizione gratis con 29,90 di spesa)
– Prodotto originale al medesimo prezzo anche qui (spedizione molto economica sempre)

recensione d’uso

Antos-latte-detergente-relax-opinione-recensione-inci-linea-uva-vitis-aurea

La prima cosa che colpisce del latte detergente Relax della Linea all’Uva Antos / Essere, oltre alla comodità del flacone a dispenser (sempre sia lodato), è la consistenza del prodotto: una crema ferma, densa, burrosa.
Normalmente il latte detergente è un prodotto abbastanza standard: una crema piuttosto liquidina con formulazioni piene di insidie, tra chi aggiunge tensioattivi a tradimento e chi va giù pesante con gli emulsionanti.

Questo no. Esporrò l’ottima formulazione in seguito, perchè la cosa su cui ora voglio davvero spendere due parole è la consistenza e la gradevolezza d’uso di questo latte detergente.
Prima di tutto, non scivola da tutte le parti, in quanto è talmente denso da restare della precisa forma con cui esce dal flacone.
La profumazione è delicata, leggera e assolutamente piacevole, nè troppo dolce, nè troppo particolare in altro modo. Semplicemente buona.

Il massaggio va eseguito sul viso appena umido, anche quando utilizzato al mattino, e comunque dopo aver passato lo struccante, se utilizzato di sera.
Permette di coccolare il viso piuttosto a lungo e, pur avendo una consistenza molto burrosa, non si trasforma in olio (tecnicamente è una crema, un’emulsione, non un burro detergente tutto oli) e non risulta assolutamente unto.

Si sente proprio il suo spessore sotto le dita durante il massaggio di pulizia, estremamente rilassante a livello nervoso e sulla muscolatura del viso, mentre il risciacquo è consigliabile sempre con un pannetto di cotone, meglio se mussola leggera, in quanto la densità e aderenza alla pelle del latte detergente Vitis Aurea ne rende più arduo il risciacquo rispetto ai più comuni latti detergenti.
Dopo aver asciugato il viso, ci si rende conto che la pelle risulta come protetta da una leggerissima patina invisibile e impalpabile, che compatta l’epidermide.
Questa sensazione è da provare, come se la pelle venisse curata e rigenerata dalle aggressioni subite durante il giorno.

Come struccante, invece, non va: è adatto a rimuovere le tracce del trucco lasciate da un olio o da un bifasico, ma non a sciogliere ex novo un intero makeup.
Se vuoi un prodotto tutt’uno, oltre a consigliarti di leggere attentamente il post “Scommettiamo che non sai lavarti la faccia?“, direi che questo non fa per te.

Se invece sei una mia lettrice abituale, sai che normalmente per la detersione serale post rimozione make-up consiglio sempre i burri detergenti, e questo latte detergente di Antos, per quanto abbia consistenza e skin feel eccezionali, burro non è.
La soluzione è abbandonare (finalmente!) quegli struccanti a base di tensioattivi in stile acqua micellare (ne ho parlato qui) per un ben più decente bifasico, oppure, soluzione migliore, un olio struccante, che andranno a rimuovere il trucco delicatamente e depositando una leggera quota lipidica protettiva sul viso.

    • Funziona?

Se ti aspetti il miracolo antirughe solo cambiando detergente viso, ovviamente sei fuori strada, nonostante il latte detergente relax Antos Vitis Aurea sia marcato come antiage.
Certamente una pulizia con un prodotto del genere aiuta, sul lungo periodo, a tenere la pelle molto piú sana e compatta.
Funziona perfettamente se andiamo a valutare l’azione relax e la pulzia del viso.

    • Cosa mi è piaciuto

Direi che ormai è palese: consistenza, odore, skin feel sia durante che dopo l’uso.

Una curiosità: come puoi vedere dalla foto iniziale,  il latte detergente Antos ad azione relax è piaciuto così tanto anche al mio compagno che abbiamo deciso di fare bis e acquistarne un’altra confezione, in deroga alla mia necessità lavorativa di conoscere sempre prodotti nuovi. Addirittura riesce ad usarlo dopo essersi rasato il viso, per cui promozione assoluta anche su pelli irritate.

    • Cosa NON mi è piaciuto

… Domanda inutile. Nulla.

analisi inci – ingredients list

Inci-antos-latte-detergente-linea-uva-vitis-aurea-relax-essere

Trattandosi di una crema, come ogni latte detergente, e quindi di un’emulsione, al primo posto dell’inci troviamo l’acqua.
Segue immediatamente l’olio di vinaccioli (i semi dell’Uva) che, se la mia interpretazione è corretta, dovrebbe essere il pubblicizzato “estratto d’uva concentrato al 20%” scritto in chiaro sul fronte del flacone.
Quindi abbiamo il 20% di un olietto leggero ed ottimo per la pelle: protettivo e antiossidante.

Subito dopo incontriamo gli emulsionanti, che danno a questo prodotto Antos la sua consistenza a me così gradita, con qualche minuscola concessione al sintetico di origine vegetale (isopropyl palmitate), ma soprattutto da olio d’oliva e da acido stearico.

Altri attivi, utili nel massaggio sul viso: olio di albicocca nutriente, estratti lenitivi di camomilla e calendula, fosfolipidi e ceramidi che insieme al miele ricompattano e ricostruiscono la barriera cutanea, vitamina E antiossidante ed estratto di Aloe.

Bene il sistema conservante, la profumazione contiene solo due allergeni (limonene e linalool).

  • Bioecocompatibile? assolutamente si, ottima formulazione ecosostenibile e dermocompatibile
  • Certificato ecobio? non ha certificazioni ufficiali
  • Vegan? No, contiene miele
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

2 pensieri su “ESSERE (ANTOS) – Vitis Aurea Latte detergente relax – opinione e INCI

  1. Maria Iannaccone says:

    Ciao Dorothy e complimenti per questa nuova recensione!!! Mi viene soltanto una domanda! Avendo io acquistato dopo la tua recensione il latte detergente al retinolo Bottega Verde, mi chiedo adesso se per la mia pelle piuttosto grassa non sia più indicato invece questo Antos per la pulizia. Possibile per te fare una piccola comparazione tra i due, x sommi capi? Grazie cmq…

    • Dorothy says:

      Ciao Maria,
      A livello di consistenza questo di Antos è certamente più corposo di quello di Bottega Verde, piú liquidino e leggero, tanto che quello si può usare anche come crema, questo proprio no. Nessuno dei due è unto.
      In realtà il discorso “pelle grassa”, parlando di detergenti, non ha senso: sono prodotti che vengono tolti dalla pelle, devono pulire senza irritare e in questo senso si dividono solo in prodotti ben formulati e prodotti da evitare.
      Un ottimo latte detergente vale l’altro, al netto di preferenze personali, allergie e altre preferenze.

      Discorso diverso se mi dici: “è estate, ho la pelle grassa, e tra un burro e un latte detergente preferisco il secondo”. Comprensibile, almeno a livello di gradevolezza d’uso. 😉
      Buona serata,
      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *