Bioderm-dermolatte-latte-detergente-fluido-recensione-opinione-inci-ingredienti

Bioderm – dermolatte fluido detergente idratante – opinione e INCI

fluido detergente idratante Dermolatte Bioderm – caratteristiche

    • Cos’è – crema fluida per l’igiene e l’idratazione di viso e corpo dalla pelle delicata
    • Cosa promette – azione lenitiva, ripristina l’equilibrio del film idrolipidico cutaneo e dona alla pelle impoverita elasticità e vitalità
    • Prezzo / quantità – circa 13 euro per 500 ml (hai letto bene: mezzo litro)
    • Descrizione – crema avorio molto fluida dall’odore neutro

Bioderm-dermolatte-latte-detergente-fluido-recensione-opinione-inci-ingredienti

valutazione

💖 Eccellente – formulazione ottima e ipoallergenica, dichiaratamente multiuso e con rapporto qualità/prezzo eccezionale

a chi lo consiglio?

Prodotto multiuso adatto a molte persone diverse e con esigenze altrettanto diversificate:
– Se sei in ristrettezze e hai bisogno di un buon prodotto economico da usare un po’ per tutto
– Se hai problemi di allergie e sensibilizzazioni
– Se sei ricoverata e hai bisogno di un multiuso
In generale, si tratta di un’emulsione adatta a pelli normali/miste (utilizzata come leave on), mentre come latte detergente va bene per tutti.

dove si compra?

– In farmacia e parafarmacia, ma anche in qualche negozio di sanitari

recensione d’uso

Bioderm-dermolatte-detergente-latte-fluido-recensione-opinione-inci-ingredienti

Mi chiedo perchè questa linea non abbia ancora conquistato il mondo.
In casa mia sono passati tre prodotti BioderM: detergente intimo, crema corpo e dermolatte;  il primo incontro fu proprio con lui, il dermolatte, frutto di una lunga esperienza in ospedale (non mia, ma in famiglia). L’esperienza d’uso fu così positiva da volerlo acquistare anche come prodotto domiciliare.

La prima cosa che colpisce del dermolatte BioderM è il suo prezzo incredibilmente basso, considerando la qualità degli ingredienti e la quantità contenuta nel flacone.
Il primo impatto col prodotto è positivo: erogazione controllata dal tappo a scatto con foro centrale, prodotto che si mostra neutro nell’aspetto e nell’odore.
La consistenza è fluida, con una texture fondente che tende a sparire nella pelle lasciandola davvero morbidissima.

Come anticipato, si tratta di un prodotto 2 in 1: latte detergente e crema idratante.
Qualche azienda lo chiamerebbe “latte e tonico” (nome spesso utilizzato a sproposito per prodotti che come tonico non li userebbe nessuno), Bioderm si limita a dirci che possiamo usarlo sulla pelle di tutto il corpo a nostra discrezione.

  • Come latte detergente l’azienda suggerisce di spalmarlo con del cotone rimuovendo l’eccesso, senza risciaquo (io aggiungo che questa procedura va bene se sei allettata e non puoi usare l’acqua, altrimenti fila in bagno e apri il rubinetto, che lo sporco non sparisce per intercessione divina volatilizzandosi)
  • Come crema idratante credo che non ci sia bisogno di troppe spiegazioni: prendi, spalmi.

Ovviamente non c’è alcuna differenza di risultati tra pulire la pelle applicando un latte detergente senza risciacquo e nutrire la pelle applicando il medesimo prodotto come crema idratante. La differenza sta tutta nella nostra testa.
Quindi, riferendoci ad un ambito ospedaliero, quest’uso va benissimo, ma a casa lo utilizzeremo come un normale latte detergente a risciaquo, oppure come crema corpo.

Personalmente lo trovo un’ottima scelta per la pulizia delicatissima del mattino: se ne prende un po’ e si spalma sul viso asciutto o inumidendo appena appena le mani; attenzione perché se annacquato troppo perde di qualsiasi consistenza e scivola via.
Poi, con il nostro panno di cotone bagnato e strizzato, rimuoviamo il tutto, diamo una bella sciacquata, e siamo pronte per i trattamenti successivi.

Come crema idratante è particolarmente apprezzabile sul corpo: la texture fondente sparisce nella pelle lasciandola idratata, liscia e molto morbida, senza odori particolari.
Sul viso, se sei proprio di fretta puoi tranquillamente riapplicarlo subito dopo la detersione, utilizzandolo tipo latte-tonico-siero-crema tutto in uno.

La cosa migliore da fare a mio avviso è invece seguire il normale iter: latte detergente (lui), tonico (il tuo preferito), siero (olio o gel o fluido, in base a stagione, tipo di pelle e tue necessità), dermolatte al posto della crema idratante.

Sotto il makeup regge molto bene, soprattutto su pelli normali / miste con problemi di disidratazione.

    • Funziona?

Perfettamente, in ogni ambito che si propone di affrontare.

    • Cosa mi è piaciuto

A partire dal claim dell’azienda, per arrivare alla composizione, passando dal prezzo…è tutto notevolmente ottimo.

    • Cosa NON mi è piaciuto

Uniche minuscole imperfezioni sono nella formulazione, a livello di conservanti.

analisi inci – ingredients list

Inci-bioderm-dermolatte-detergente-fluido-idratante-latte-opinione-recensione-ingredienti

Classica emulsione a base di acqua, glicerina, olio di jojoba (simmondsia e bruxus chinensis sono sinonimi), olio di germe di grano, cera d’api, olio di cocco e olio di mandorle. Si tratta di una formulazione degna dei migliori prodotti ecobiologici, eppure la troviamo in un prodotto spesso usato in ambito sanitario.
Il resto della lista inci si compone di attivi di diversa tipologia:

  • lenitivi importantissimi per le pelli delicate, in particolare camomilla, malva, allantoina e pantenolo
  • Idratanti fondamentali, che ricostruiscano il Natural Moisturizing Factor cutaneo; nello specifico abbiamo piccole quantità di PCA, acido ialuronico, urea e niacinamide.
  • La vitamina A (retinyl palmitate) aiuta la pelle a rigenerarsi e a mantenersi sana

Una goccia infinitesimale di silicone rende ancora piú gradevole la stesura del prodotto, mentre risulta ottima la profumazione priva di qualsiasi allergene.
Spiacevole la presenza in inci del conservante di supporto imidiazolidynyl urea, che rilascia formaldeide, il quale tuttavia assicura totale certezza in termini di contaminazione batterica, considerando che il dermolatte BioderM è destinato anche ai degenti.

  • Bioecocompatibile? quasi totalmente eco-dermocompatibile
  • Certificato ecobio? No.
  • Vegan? No, contiene cera d’api
  • Halal? Non è certificato idoneo per consumatori di fede islamica

Dorothy 🌸

Newsletter-iloveremunni

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

16 pensieri su “Bioderm – dermolatte fluido detergente idratante – opinione e INCI

  1. Maria Iannaccone says:

    Buongiorno Dorothy, grazie per questa ennesima recensione accuratissima!!
    Quanto è carino questo prodotto. Tuttavia, lo utilizzeresti con continuità, visto che c’è quel brutto conservante? Probabilmente, usato a risciacquo non pone nessun particolare problema… il problema forse si pone di più lasciandolo sul corpo e sul viso come idratante. Una domanda un po’ fuori tema, suggerita però da questo latte detergente. Sto usando gli oli vegetali anche per lavare il corpo, durante la doccia al posto di docciagel contenenti tensioattivi. Ritieni possa essere una scelta ideale, come per il viso, dove suggerisci di usare oli/burri piuttosto che saponi e latti contenenti tensioattivi? :*

    • Dorothy says:

      Ciao Maria,
      Non vedo problematiche nell’uso continuativo di un solo prodotto contenente una minima percentuale di conservante bruttino, considerando che mantiene la formula stabile nel tempo (è pur sempre mezzo litro).
      Diverso discorso se tutti i prodotti che usiamo contengono cessori di formaldeide, con rischio cumulativo.
      Per quanto riguarda la pulizia del corpo con gli oli, trovando un panno in mussola abbastanza grande si possono sicuramente detergere le aree non propriamente sporche che non hanno bisogno di tensioattivi quotidiani, insostituibili per l’igiene intima e lo sporco vero e proprio.
      Buon pomeriggio,
      Dorothy

  2. Michela says:

    Salve Dorothy, Sono Michela ho letto quasi tutti i tuoi articoli . ho 38 anni
    Vorrei utilizzare bioderm per la pulizia del viso , prodotto che non conoscevo prima. Come da tuoi suggerimenti ho iniziato a pulire il viso sia la mattina che la sera ma dal tuo articolo sulla pulizia del viso che suggerisci l’utilizzo di un burro o olio ed evitare i detergenti .
    Volevo sapere se bioderm va bene per la pulizia del viso mattina e sera . Ho una pelle normale tendente al secco e sottolineo che non mi trucco.
    Se utilizzato mattina e sera visto che è un detergente pensavo se non fosse meglio bagnare o inumidire prima il viso?
    Cordiali saluti

    • Dorothy says:

      Buongiorno Michela, beanvenuta!
      Nel mio articolo sulla pulizia del viso consiglio, oltre all’uso del panno in mussola ad ogni pulizia, di evitare i detergenti schiumogeni a base di tensioattivi.
      Il dermolatte Bioderm non rientra in quella categoria, trattandosi di un latte detergente, quindi di un’emulsione di acqua e oli, privo dei tipici ingredienti lavanti (e aggressivi) dei vari saponi liquidi per il viso.
      Si tratta di un prodotto di per sè abbastanza liquido, per cui non si rende necessaria l’aggiunta di acqua semplicemente per evitare di diluirlo rendendolo inefficace. Utilizzandolo te ne renderai conto tu stessa: sul viso bagnato scivola via e diventa inconsistente.
      Personalmente ritengo sia meglio utilizzare un burro detergente di sera, soprattutto nelle stagioni fredde e a maggior ragione sulle pelli normali/secche o disidratate, ma nulla vieta di utilizzare questo latte fluido due volte al giorno.

      Buona giornata!
      Dorothy Danielle

  3. Michela says:

    Non ho mai usato burri detergenti ma siccome non mi trucco visto che già sono troppo bella così..no scherzo…sono allergica ai trucchi!!
    Pensavo che la mattina potrei utilizzare bioderm e la sera semplicemente sciacquare il viso con acqua tiepida poi mettere tonico e crema..cosa ne pensi?
    Un abbraccio Michela

    • Dorothy says:

      Ciao Michela,
      Chi si trucca deve fare addirittura due step di pulizia: struccante (soprattutto per mascara, rossetti e fondotinta) e poi burro/olio/crema detergente.
      Nel tuo caso, come per tutti coloro che non usano makeup, basta solo il secondo step.
      Tieni conto che il trucco non è il solo sporco che andiamo a togliere con la pulizia serale, imprescindibile e indispensabile: ci sono le cellule morte, il sebo, la polvere e soprattutto l’inquinamento ambientale. Lo sporco per definizione viene considerato un elemento grasso, per cui puoi immaginare che l’acqua da sola non possa farci nulla.
      La pulizia due volte al giorno con un buon prodotto delicato e non aggressivo, unita all’azione esfoliante di una pezzuola garzata di mussola, è più importante di qualsiasi prodotto tu vada ad applicare successivamente.
      Valuta anche che senza rimuovere bene lo strato di cellule morte e residui della giornata, i trattamenti successivi verranno assorbiti molto meno e perderanno anche di efficacia.
      Buona serata!
      Dorothy

  4. veronica says:

    Ciao Dorothy
    mi piacerebbe presto, spero a primavera avere una tua consulenza per la mia terribile pelle che mi fa dannare!!!! Ho provato bioderm dermolatte perché indicato per pelli particolarmente sensibili. Premetto che tutti ma proprio tutti tutti i latte detergente mi provocano una sensazione di bruciore diffuso , ma si concentra soprattutto su guance e mento. Anche questo di bioderm :'( ci potrebbe essere un ingrediente in particolare che da questa reazione??
    Lavandomi il viso con acqua si attenua ma non del tutto, resta a lungo sulla pelle. Ora ho sciacquato bene , tamponato con acqua distillata alle rose e applicato la maschera idratante nuxe va decisamente meglio!!!
    Potrebbe essere anche solo un problema di secchezza?? Non ho ancora ben capito il mio tipo di pelle…dovrebbe essere normale o mista con tendenza a seccarsi molto nella stagione fredda…. Accidenti…
    a presto

    • Dorothy says:

      Ciao Veronica,
      Effettivamente la tua reazione al latte detergente è particolare, purtroppo non sapendo se sei allergica a qualcosa, non sapendo nulla di quali prodotti usi quotidianamente e soprattutto di come li usi, mi è davvero difficile dirti se possa trattarsi di allergia (poco probabile) secchezza (possibile) o irritazione (possibile).
      Il latte detergente, come formula, è niente più che una crema viso. Nè più, nè meno. Alcuni ci aggiungono altri ingredienti ma di base la formula è quella.
      Questo prodotto poi non ha nemmeno particolari elementi che possano destare preoccupazione a livello allergico, utilizzando conservanti tutto sommato ben tollerati ed essendo privo di allergeni del profumo.
      Mi verrebbe da dire che o sei allergica a qualche estratto vegetale particolare oppure il problema risiede altrove, avrebbe senso che facessi qualche controllo incrociato tra le formulazioni dei prodotti che ti danni fastidio per vedere se c’è qualche componente ricorrente.
      Buona serata!
      Dorothy Danielle

  5. Michela says:

    Buongiorno dolce Dorothy…e grazie del suggerimento.
    Tra i latti detergenti meglio da te recensiti c’è quello di bottega verde al retinolo che è anche un tonico .
    Trovi che possa essere utilizzato mattina e sera con più frequenza rispetto a bioderm? E’ più delicato e meno aggressivo?Cioè si può usare con più tranquillità mattina e sera’?
    Una cosa volevo chiederti piuttosto importante ..una mia amica mi ha messo un dubbio: Lei dice che la crema idratante va spalmata su viso umido 7 bagnato perchè si assorbe meglio . Ma forse lei usa una crema grassa .
    Io in realtà utilizzo una crema che si assorbe molto velocemente quindi forse meglio viso asciutto. Cosa pensi?
    Un dolce saluto Michela

    • Dorothy says:

      Buongiorno Michela, grazie a te!
      Sia questo Bioderm che il latte detergente Retinolo BV Plus di Bottega Verde sono formulazioni non aggressive per la pelle. Il Bioderm è forse pensato per pelli maggiormente reattive, mentre il Bottega Verde, essendo un prodotto commerciale, ha una profumazione più intensa e dei funzionali comunque diversi. Possono essere usati entrambi senza problemi più volte al giorno, trattandosi di prodotti totalmente privi di tensioattivi e sostanze lavanti dislipidemizzanti.
      Come avrai intuito dalle mie valutazioni, li trovo entrambi ottimi: segui le indicazioni che ho dato nelle relative review e vedrai che ti troverai bene a prescindere da quale sceglierai.
      Riguardo invece a quanto ti riferisce la tua amica, è vero, un prodotto idratante in crema che si rispetti, quindi con una buona formulazione efficace, va applicato sulla pelle appena umida, preferibilmente pressandolo sulla pelle senza massaggiare.
      Buona serata, a presto!
      Dorothy

  6. Michela says:

    Buongiorno Cara Dorothy,
    Grazie per le preziose informazioni …sai io già non posso truccarmi almeno cerco di curare il viso …Presto di darò di nuovo noia perchè qualche consiglio ogni tanto te lo chiederò 🙂
    Buona giornata un abbraccio
    Michela

  7. Michela says:

    Buongiorno Cara Dorothy
    Come promesso torno a darti noie per chiederti un suggerimento:
    Siccome faccio sport di solito il pomeriggio …la pulizia del viso consigli di farla dopo l’attività fisica dopo la doccia oppure comunque aspettare la sera ?
    Dolci saluti
    Michela

    • Dorothy says:

      Buongiorno Michela,
      Considerando che non ti trucchi e che fai sport al pomeriggio, direi che puoi tranquillamente rimandare la pulizia del viso al post-allenamento.
      La pulizia e la skincare serale andrebbero comunque effettuate verso l’ora di cena, non a tarda sera, per cui direi che rientri perfettamente nella cadenza corretta.
      Buona giornata!
      Dorothy

  8. Michela says:

    Grazie dolce Dorothy.
    Sai da qualche giorno ho terminato la crema idratante che normalmente utilizzavo . Anche se buona è un po’ costosetta ( Decortil C) e vorrei provare a cambiare verso un prodotto ugualmente buono ma un po’ più economico.
    Tra quelli esaminati ne avrei selezionati due . Il primo è della marca Longema , in particolare Longè Idra e l’altro è della linea verde EOS natura si tratta del fluido totale. Per caso li conosci? Vorrei un tuo parere. Se puoi darmelo ti do l’iNCI.
    Grazie e Buona giornata
    A Presto

    • Dorothy says:

      Ciao Michela,
      Se desideri un parere su un INCI c’è una rubrica fatta appositamente per farmi avere le richieste dei lettori! Trovi tutte le istruzioni qui.
      Buona giornata, a presto!
      Dorothy Danielle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *