Skincare-routine-autunno-inverno-2018-dorothy-danielle

AUTUNNO / INVERNO 2018 – MY SKINCARE ROUTINE – DOROTHY DANIELLE | PARTE 2

Bentornata nella mia skincare routine!
Questa è la seconda parte della mia routine cosmetica autunno 2017 / inverno 2018, dove troverai i trattamenti speciali e complementari: maschere, prodotti corpo e integratori utili al benessere della pelle e degli annessi cutanei.
Per comprendere pienamente alcune scelte e avere un’idea più chiara di come utilizzare le informazioni che leggerai, ti consiglio di partire dai prodotti di uso quotidiano nella mia skincare routine viso, che trovi nella prima parte di questa rubrica, cliccando qui.

Altrimenti, buon proseguimento di lettura!

MASCHERE E TRATTAMENTI SPECIALI VISO E CORPO

  • MASCHERA 1

Dr-jart+-soothing-hydra-solution-sheet-mask-opinione-inci-skincare-coreana

DR.JART+ Shooting hydra solution sheet maskqueste
Si tratta di maschere in tessuto, probabilmente le migliori in termini di qualità tra quelle che ho utilizzato finora di provenienza asiatica (Dr.Jart+ è un’azienda coreana, allargatasi poi negli USA), che superano la concorrenza sia in termini di consistenza e qualità della cellulosa della maschera stessa, sia in termini di quantità e formulazione del siero contenuto.
L’unica caratteristica discutibile è che, aprendo la singola confezione, si scopre che il prodotto è aromatizzato con qualche goccia di olio essenziale di timo (non contiene altro profumo), lo stesso odore delle pastiglie effervescenti per i fumenti che uso quando ho il raffreddore e, ancor più tristemente, lo stesso odore dei miei sali per il pediluvio.
Tuttavia, lascia la pelle talmente lenita ed idratata, al punto che continuerei ad usare queste maschere anche se puzzassero di cavolo bollito.
In particolare, aggiungono anche un effetto rinfrescante e astringente che le rende ottime per chi tende a sviluppare rossori, calore e infiammazioni cutanee, oltre ad essere un must have per la prossima stagione calda.

  • MASCHERA 2

L'oreal-maschera-detox-argilla-pura-inci-opinione-recensione

L’ORÉAL Maschera Detox argilla pura – questa
Pur avendola già recensita qui, la devo finire, nè più, nè meno. Non che ci voglia tanto, visto il ristretto contenuto, ma in inverno le maschere all’argilla si diradano in frequenza e tendono a restare sul groppone. Una volta alla settimana è il mio appuntamento fisso con il lavandino che si riempie di residui neri.
Non è assolutamente terribile, anzi, ma non vedo l’ora di passare a maschere all’argilla meno “urlate”, in profumazione, colore, aggressività, e formulazione.

  • MASCHERA 3

Tony-moly-panda-dream-eye-patch-opinione-inci-contorno-occhi-skincare-routine-coreana

TONY MOLY Panda’s dream eye patch – questa
Se alla sera riservo il mio appuntamento con le sheet mask (le maschere in tessuto, o di hydrogel, per tutto il viso), il mattino è il momento elettivo per i patch (le mascherine per aree specifiche), che necessitano di tempi di posa minori e permettono di svegliare l’area del contorno occhi quando il sonno ha avuto delle carenze (spesso).

Questi di Tony Moly hanno una bella formulazione, con vari attivi utili (niacinamide, antiossidanti, idratanti e lenitivi), ma il patch è tanto scomodo e difficile da far aderire alla pelle da mettere una seria incognita sul gradimento generale del prodotto.
Ammetto di essermi fatta attirare dal panda, che è uno dei miei animali preferiti, prima ancora che dall’INCI, ma ho il timore che la passione di questa azienda per i packaging molto carini (panda, uova, pesche, pomodori…) vada a discapito della valorizzazione delle formule.
Continuo ad usarli e sono aperta ai suggerimenti ed alle esperienze di lettrici e lettori per un uso privo di imprecazioni.

  • LABBRA

Laneige-lip-sleeping-mask-opinione-inci-skincare-routine-coreana

LANEIGE Lip sleeping maskquesta
Questa maschera per labbra non è strettamente ecobio, ma dalla sua formulazione mi aspettavo molto peggio (no, non è a base di vaselina), e soprattutto: funziona benissimo.
Il suo ingrediente principale è il  디이소스테아릴말레이트, ossia il nostro diisostearyl malate, un estere, ossia un olio sintetizzato, emolliente non di stretta derivazione vegetale ma ben lontano dai nostri prodotti per labbra a base di diretti derivati del petrolio.

Paradossalmente non uso la Lip Sleeping Mask di Laneige durante la notte, momento in cui preferisco il sempreverde burro di karitè, più unto e meno piacevole da usare, perché questa specie di “balsamo labbra”, da prelevare con la spatolina inclusa e NON con le dita, mi piace tantissimo come lucidante e curativo da giorno.
Non appiccica, profuma di frutti rossi, protegge e idrata a lungo le labbra, migliorandone texture, colorito e morbidezza.
Eccellenza in arrivo.

  • CREMA CORPO drenante/modellante/anticellulite/

Fitocose-fitocell-crema-modellante-urto-opinione-recensione-inci

FITOCOSE Fitocell crema modellantequesto
La scelta è ricaduta sulla crema modellante Fitocell di Fitocose, un prodotto color fango (segno che gli estratti vegetali ci sono e in abbondanza), senza risciacquo, facile da stendere e che non sporca.
Non si spalma molto a lungo, appiccica un pochino ma non resta unta, e permette comunque di lavorare un minimo sulla pelle, soprattutto con l’ausilio di banali massaggiatori in legno, che sicuramente danno il turbo all’eventuale attività lipolitica e rassodante del prodotto.

Non prendiamoci in giro, le creme corpo anti cellulite, dimagranti, liftanti, snellenti e rassodanti difficilmente danno buoni risultati se non abbinate ad un massaggio quotidiano energico, anche solo di pochi minuti (e all’attività fisica).
I risultati che si ottengono sono al 90% imputabili al massaggio, che stimola la circolazione e la tonificazione dei tessuti, e per il 10% alla funzionalità della crema applicata.
In sostanza, basterebbe un normalissimo idratante, ma tanto vale fare lo sforzo di applicare qualcosa che idrati e che, in teoria, possa anche aiutare a mantenere il tessuto cutaneo in forma.

  • IDRATANTE CORPO

Bioderm-dermolatte-latte-detergente-fluido-recensione-opinione-inci-ingredienti

BIODERM dermolatte idratantequesta
Su questo fronte non ho novità, e dopo aver provato negli scorsi mesi una marea di creme e cremine variamente profumate, dalle composizioni banali e vuote, mi sono rassegnata a tornare sul mio fedele Dermolatte Bioderm.
La recensione è qui, per me resta la migliore crema corpo antiage e leggera per rapporto qualità/prezzo, e si può usare anche come latte detergente.

  • DETERSIONE CORPO

La-saponaria-sapone-bio-arancia-cannella-skincare-routine-ecobio-2018

LA SAPONARIA Saponetta arancia e cannellaquesta
Per la detersione quotidiana, sto usando questa saponetta a base di olio extravergine d’oliva, olio di cocco e olio di germe di grano, aromatizzati con oli essenziali di arancio e cannella per una pulizia dal profumo festivo.
Con un guanto di tessuto grezzo, che aiuta l’esfoliazione, deterge senza seccare la cute e con la massima biodegradabilità.

La pelle del corpo, in inverno così come nell’eccessivo caldo estivo, si disidrata facilmente e necessita di una detersione delicata.
La saponetta prodotta con metodo classico e con abbondanti oli di qualità è senza dubbio uno strumento di detersione meno aggressivo dei doccia-schiuma a base di tensioattivi, utili in caso di sporco eccessivo, ma non per uso quotidiano.
Non va comunque bene per il viso (ne abbiamo parlato qui a proposito del sapone di Aleppo), ma sostituisce invece egregiamente i vari detergenti corpo, che disidratano e seccano troppo la pelle.

  • INTEGRATORE PER CAPELLI

Phyto-integratore-capelli-phytophanere-opinione-recensione-composizione

PHYTO Phytophanere capelli e unghie questo
Si tratta di un classico integratore di vitamine, zinco, acidi grassi (omega 3 e 6) e proteine, bilanciati e utili a favorire una migliore crescita degli annessi cutanei a base di cheratina, quindi capelli, ma anche unghie ed eventualmente peluria.
L’anno scorso sono andata su un integratore più “erboristico” (qui la recensione), mentre quest’anno mi sono affidata ad un marchio da farmacia specializzato nei trattamenti per capelli, e per ora i due preparati mi appaiono grosso modo a pari merito, ossia di ottima qualità.

Chiaramente non si passa da un capello fino e rado ad una chioma leonina, ma queste integrazioni cicliche, di almeno tre mesi l’anno, aiutano a stimolare il ricambio dei capelli nei periodi di caduta e senza dubbio contribuiscono a far nascere radici più resistenti nei mesi successivi.

  • VITAMINA D3

Integratore-vitamina-d3-life-extension

LIFE EXTENSION vitamin D3 1000 UI questo
Sto ancora finendo l’ultimo integratore acquistato che, con 250 perline, mi sembra eterno.
La vitamina D viene sintetizzata nella pelle a http://amzn.to/2CxBGl8 dall’esposizione ai raggi UVB, mentre le fonti alimentari sono poche, sporadiche e insufficienti per le dosi necessarie.
Non prendendo sole in estate e, in generale, non mettendomi mai alla luce diretta senza una protezione addosso, il rischio di carenza di vitamina D3 per il mio organismo diventa una certezza, soprattutto in inverno quando la luce è comunque troppo poca per stimolare questi meccanismi.

Abbiamo già parlato approfonditamente dell’importanza della vitamina D in questa rubrica, che consiglio di leggere non avendo grosse novità in merito.

  • OMEGA TRE

Integratore-omega-3-enervit-enerzona

Enervit Enerzona omega 3questo
Chi mi segue da un po’ sa che gli omega tre per me sono un’integrazione quotidiana 365 giorni all’anno, a parte quei casi in cui a tavola arriva del buon pescato o il classico salmone.
Le magie degli omega tre da olio di pesce, indispensabili per il mantenimento di una pelle sana e resistente, sono stati ampiamente trattati qui, ma ricordo brevemente i motivi per cui chi può DEVE assumere ogni giorno almeno 400 mg di EPA (acido eicosapentaenoico, un omega tre presente quasi solo nel pesce):

antiossidante e antinfiammatorio, ciao brufoli e radicali liberi
– protegge dai danni solari aumentando la resistenza alla comparsa di eritemi (ossia danni cutanei), e addirittura diminuendo l’incidenza di cancro alla pelle fotoindotto (questo secondo uno studio svolto dall’Università di Manchester, ma non vuol dire che ti puoi mettere al sole il doppio di come eventualmente fai ora)
– protegge dai danni fotoindotti, poichè blocca gli enzimi indotti dalle radiazioni UVA, responsabili della distruzione del collagene (Journal of Lipidic Research, 2005).
Senza controindicazioni, a meno che tu non sia vegetariana o allergica.

Dorothy 🌸

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Cincischiando-valutazione-analisi-inci-cosmetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *