Dott-romaldini-crema-bio-excelsa-opinione-inci-recensione-ingredienti

DOTT. ROMALDINI – Bio-Excelsa crema viso ristrutturante – OPINIONE E INCI | cINCIschiando

Crema viso ristrutturante Bio-Excelsa Dott.Romaldini- caratteristiche

Per Maurizia 🌸

  • Cos’è – crema viso antiage
  • Cosa promette – rende la pelle visibilmente più levigata, nutre in profondità, previene la comparsa dei segni d’espressione e migliora l’aspetto cutaneo
  • Prezzo / quantità – 82 euro per 30 ml
  • Dove si acquista – online qui
  • Opinione –  Eccellente

Analisi inci / ingredienti


Inci-dott-romaldini-bio-excelsa-crema-viso-ingredienti-opinione-recensione
Per analizzare puntualmente e approfonditamente la formula di questa crema, dovrei scomodare interi trattati di cosmetologia, ma proverò riassumere il più possibile quello che comunque sarà un articolo bello lungo.
Tra le tante belle cose che ho visto in questo inci, inizierei col dire che la crema Bio-Excelsa firmata dal Dott. Romaldini è un prodotto interamente dermocompatibile ed ecosostenibile, con conservanti generalmente tollerati e una profumazione senza tanti allergeni.

La formula parte con acqua e gel di aloe vera, binomio che per tanti anni ha contraddistinto anche i prodotti Fitocose, per l’eccellente capacità idratante e calmante dell’aloe.
La scelta degli emulsionanti è completamente ecobio (cetearyl alcohol e stearyl alcohol) e tra questi spiccano i tre oli vegetali che costituiscono la quasi totalità della quota emolliente del prodotto:

  • Olio di Vinaccioli, leggero e con un buon contenuto di antiossidanti
  • Olio di Mandorle dolci, nutriente ed elasticizzante
  • Olio di Macadamia, ricco di acidi grassi omega (acido oleico) utili per mantenere la pelle elastica e compatta.

Superata una goccia di glicerina umettante e la gomma xantana, un gelificante naturale, da qui in poi ogni ingrediente è di sicuro sotto l’1%.
Come sempre, questa considerazione non è necessariamente negativa: ci sono moltissimi attivi che funzionano e si utilizzano obbligatoriamente a basse concentrazioni. 
Da qui parte una lista fittissima di attivi di ogni genere, con una netta preferenza per una gamma completa di antiossidanti, in particolare:

– vitamina C, sia in forma stabile (sodium ascorbyl phosphate) e meno potente, sia in forma pura (ascorbic acid), meno duratura ma con maggiore efficacia
– melatonina, molecola celebre per la sua capacità di regolare il sonno, mentre applicata sulla pelle ha mostrato essere un antiossidante e radical scavenger più potente delle vitamine C ed E. In pratica neutralizza i radicali liberi rendendoli inoffensivi e protegge le cellule cutanee dallo stress ossidativo, anche fotoindotto.
Resveratrolo, altro potentissimo antiossidante vegetale, con proprietà antinfiammatorie e protettive sul microcircolo.
– vitamina A in forma esterificata (retinyl acetate), che utilizzata in questo modo non risulta esfoliante né aggressiva, ma svolge comunque una più delicata azione antiossidante e di contrasto all’invecchiamento cellulare
vitamina E antiossidante (tocopherol)

Non manca neppure un nutrito numero di estratti vegetali, le cui molecole hanno poliedriche e riconosciute proprietà dermocosmetiche. Nello specifico:

  • Foglie di Vite (Vitis Vinifera), antiossidanti e protettive sul microcircolo
  • Carota (Daucus Carota Sativa), ricca di betacarotenoidi precursori della vitamina A, con azione rigenerante e protettiva 
-
  • Echinacea (Echinacea Angustifolia), cicatrizzante ed elasticizzante, ma anche antinfiammatoria
  • Equiseto (Equisetum Arvense), cicatrizzante e restitutivo
  • Radice di Ginseng (Panax Ginseng), stimolante e tonificante sul microcircolo cutaneo
  • Corteccia di Pino Marittino (Pinus Pinaster), il cui estratto ha un ottimo potere antiossidante, in termini assoluti superiore alla vitamina C, e proprietà fortificanti sui piccoli vasi sanguigni periferici e sulle naturali difese della cute dall’invecchiamento fotoindotto. Aiuta inoltre ad evitare la degradazione delle altre molecole antiossidanti.
  • Edera (Hedera Helix), tonificante sul microcircolo e lenitiva
  • Iperico (Hypericum Perforatum), lenitivo e disarrossante
  • Semi di Ippocastano (Aesculus Hippocastanum), vasoprotettore dall’alto contenuto di escina

Non ci facciamo mancare neppure ulteriori molecole singolarmente selezionate tra i più utili attivi idratanti, antiage e lenitivi:

– vitamina B5 (calcium pantothenate), profondamente idratante e capace di stimolare la corretta riparazione cutanea
acido ialuronico (hydrolyzed hyaluronic acid) a basso peso molecolare, che penetra facilmente e fornisce un’idratazione adeguata anche agli strati inferiori dell’epidermide
– Bisabololo, componente oleosa estratta dalla camomilla, molto lenitivo
Phytosphyngosine, una molecola naturalmente presente nella cute che stimola la rigenerazione delle ceramidi, costituenti lipidiche fondamentali della barriera cutanea, fondamentali in caso di pelle sensibile o disidratata
– vitamina B2 (riboflavin), fondamentale nel metabolismo energetico cellulare e protettiva contro radicali liberi ed altri elementi dannosi per la cellula
– Escina, molecola vegetale dalle eccellenti qualità protettive sui capillari
– gluconolactone, idratante e cheratoplastico che agisce esfoliando e raffinando delicatamente la superficie cutanea
– un mix di amminoacidi (arginina, valina, taurina, lisina e tirosina) potenzialmente in grado di stimola la corretta attività dei fibroblasti e quindi una migliore produzione di collagene, oltre ad avere buone proprietà idratanti e antiossidanti

Il sistema conservante, anch’esso ecobio, si affida all’azione combinata di sodium benzoate (attenzione se qualcuno ha allergie specifiche), sodium dehydroacetate e acido fitico come chelante.
Infine, il terzetto composto da arachidyl alcohol, arachidyl glucoside e behenyl alcohol forma un sistema autoemulsionante di supporto, completando una formula senza concessioni al sintetico.

– Leggi anche: la più recente My Skincare Routine! –

Commento

Dott-romaldini-crema-bio-excelsa-opinione-inci-recensione-ingredienti
Banale dire che il costo della crema Bio-Excelsa del Dott. romaldini non è alla portata di tutti, risultando facilmente collocabile nella cosmesi di lusso con un prezzo al litro che si aggira sui 2700 euro.
Tuttavia, il prezzo di questa crema appare perlomeno comprensibile in considerazione dell’ottima selezione di funzionali, in grado di interagire positivamente e sostenersi a vicenda, con un packaging airless attento alla conservazione di un prodotto comunque delicato, e la garanzia data dal nome del formulatore e dai test allergici che precedono la commercializzazione del prodotto.
Con un inci di questo genere, la crema Bio-Excelsa è un dermocosmetico con tutte le carte in regola non solo per dare dei buoni risultati in termini di prevenzione, come promesso dal claim di vendita, ma anche per migliorare nel tempo qualche segno già presente.
Non da ultimo, la totale ecosostenibilità della formula, che nulla cede alla tentazione del sintetico votandosi ad una dermoaffinità assoluta, è sicuramente un altro punto di grande favore.

Per la presenza di vari attivi fotosensibili, tra cui resveratrolo, vitamina C e melatonina, consiglierei di utilizzare la crema Bio-Excelsa principalmente nella skincare serale, soprattutto in primavera ed estate, per evitare una degradazione più rapida degli attivi stessi. Un utilizzo diurno non è controindicato, ma per ottenere il massimo da una formulazione del genere è sicuramente meglio tutelare il prodotto.
Sarebbe importante anche non tenere troppo a lungo nei cassetti cosmetici di questo tipo, utilizzandoli con costanza e regolarità perchè, nonostante il flacone airless, un minimo di efficacia si perde comunque nel tempo.
La crema Bio-Excelsa va benissimo dai 30 anni in poi, quando le normali attività biologiche della pelle rallentano e con esse si assiste alla comparsa dei primi cedimenti, ma in generale in tutti i casi in cui ci sia bisogno di un’azione antiage, idratante e protettiva.

La formula fa pensare ad un prodotto dalla texture non untuosa ma mediamente nutriente, che si assorbe bene e che può essere quindi adattato praticamente ad ogni tipologia cutanea con i dovuti aggiustamenti nel resto della skincare.
Le pelli grasse o disidratate punteranno ad aggiungere un siero molto idratante, mentre le pelli secche potrebbero aver bisogno di aggiungere una quota oleosa.
 Non ci sono controindicazioni particolari per la pelle sensibile, salvo reattività specifica contro qualcuno dei numerosi estratti vegetali o contro il sistema conservante.
Trattandosi di un prodotto votato all’ecosostenibilità, e peraltro efficace, è sempre possibile che nell’interazione con la pelle qualcosa non venga gradito, ma questo inci nello specifico non contiene molecole irritanti in partenza.

Senza dubbio siamo davanti ad un’eccellenza della dermocosmesi antiage.

  • Rispetta il claim dell’azienda? La crema Bio-Excelsa promette di levigare la pelle, cosa assolutamente probabile sia in termini di tono che di grana e morbidezza, e di prevenire i segni d’espressione, si suppone attraverso il rafforzamento della resistenza cutanea alle contrazioni muscolari, obiettivo per cui la crema è attrezzata,
Il dott. Romaldini (o chi per lui) ha sicuramente scelto dei toni adeguati alla reale composizione della crema.
  • Ecosostenibile / dermocompatibile? Sì, ecobio e dermoaffine
  • Certificato ecobio / cosmetico biologico? Non certificato.
  • Vegan? Alcuni ingredienti potrebbero essere di origine animale
  • Per cute sensibile? 7 metalli testati / testato dermatologicamente

Dorothy Danielle 🌸

I post pubblicati nella rubrica cINCIschiando NON sono recensioni d’uso ma analisi richieste dai lettori, che mandano l’INCI di un prodotto cosmetico di loro interesse affinché sia commentato. Ottieni la tua analisi INCI in cINCIschiando cliccando qui.
SOS SKINCARE – Consulenza Cosmetica personale

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.

 

Migliore-protezione-solare-2018-come-sceglierla-ebook-iloveremunni

3 pensieri su “DOTT. ROMALDINI – Bio-Excelsa crema viso ristrutturante – OPINIONE E INCI | cINCIschiando

  1. Francesca says:

    Che bella recensione, grazie Dorothy
    Sembra davvero un bel prodotto, peccato per il prezzo… è difficile trovare creme altrettanto ricche di attivi e ben formulate in una fascia di prezzo più bassa?

    • Dorothy says:

      Ciao Francesca,
      Grazie a te della tua consueta gentilezza e di aver apprezzato questo lungo articolo!
      Formulazioni eccellenti a prezzi molto più contenuti si trovano senza problemi, non conterranno magari proprio gli stessi attivi, perchè alcuni sono davvero costosi, e non ci sarà questo affollamento di funzionali, ma si può tranquillamente costruire un’intera skincare che lavora e dà soddisfaziomi con il costo di questa sola crema. Penso anche solo a Fitocose, che in quanto ad attivi è generosa.
      Potendo spendere, si ha probabilmente un po’ di gradevolezza cosmetica in più e la possibilità di usare qualche molecola innovativa che senza dubbio aiuta, ma non è assolutamente indispensabile.
      Buon proseguimento!
      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *