chanel-uv-essentiel-spf-50-opinione-inci-recensione-trattamento-quotidiano

CHANEL – UV Essentiel spf 50 soin quotidien – OPINIONE E INCI | cINCIschiando

Chanel UV essentiel trattamento quotidiano spf 50 – caratteristiche

  • Cos’è – protezione solare viso quotidiana
  • Cosa promette – difende la pelle dai raggi UV, dall’inquinamento e dai radicali liberi
  • Prezzo / quantità – circa 50 euro per 30 ml
  • Dove si acquista – online qui
  • OpinionePromosso

Analisi inci / ingredienti


inci-chanel-uv-essentiel-spf-50-opinione-recensione-trattamento quotidiano

Chanel non è certo un’azienda di cosmesi ecobiologica, per cui non sorprende che la formula della protezione solare quotidiana UV Essentiel spf 50 sia decisamente orientata al sintetico, mostrando scarsa ecosostenibilità e poca dermocompatibilità.

Tuttavia, una scelta positiva è stata fatta dai formulatori Chanel in termini di filtri solari, poiché la protezione è affidata quasi interamente all’ossido di zinco, un eccellente filtro minerale ad ampio spettro, che copre in modo completo tutta la gamma dei raggi UVA ed è in grado di proteggere anche dagli UVB.
Lo schermo UVB è rinforzato dai filtri di supporto: biossido di titanio nano (titanium dioxide) e purtroppo Octinoxate (ethylhexyl methoxycinnamate), un filtro pessimo a livello ambientale, ma soprattutto con qualche problema di rapida degradazione ed eccessivo assorbimento cutaneo.

Pur non trattandosi del filtro principale in formula, la presenza di Octinoxate incide comunque negativamente sulla valutazione di un solare che, altrimenti, avrebbe meritato una promozione decisamente più entusiasta. Per fortuna, la sua rapida degradazione è tamponata dalla presenza di un foto-stabilizzante (ethylhexyl methoxycrylene) che lo mantiene efficace più a lungo e ne limita la produzione di molecole ossidanti.
I filtri nano non destano particolare preoccupazione perché sono rivestiti, tanto che in INCI troviamo alumina, silica e triethoxycaprylylsilane (si tratta di molecole utilizzate proprio per questo scopo), e secondariamente perché la formula non è spray.

La quota di alcool non denaturato presente in formula non è eccessiva e può essere tranquillamente tamponata dalla skincare applicata prima della protezione solare, come consiglio sempre; inoltre, è funzionale ad un prodotto dal finish più leggero sulla cute.

L’inci del trattamento quotidiano UV essentiel spf 50 di Chanel procede tra qualche silicone, che senza dubbio rende la texture del prodotto estremamente piacevole da indossare, e qualche altro polimero sintetico, ma non senza ulteriori sorprese positive;
acido ialuronico e glicerina garantiscono il mantenimento di una buona idratazione
– l’ectoina e la vitamina E difendono le cellule dallo stress ossidativo fotoindotto e quindi dal photoaging
– l’estratto di liquirizia (glycyrrhiza glabra) previene reazioni infiammatorie e la creazione di macchie
– il complesso attivo Essenskin di cui fa parte il calcium hydroxymethionine migliora l’equilibrio omeostatico cellulare e rinforza la barriera epidermica.

La profumazione non contiene allergeni significativi, coadiuvata peraltro dall’estratto di fiori di Tiarè (gardenia tahitensis), né troviamo particolari sostanze fotosensibili. Il sistema conservante è non ecosostenibile ma è efficace e generalmente ben tollerato.

– Leggi anche: la più recente My Skincare Routine! –

Commento

chanel-uv-essentiel-spf-50-opinione-inci-recensione-trattamento-quotidiano

La protezione UV essentiel spf 50 di Chanel merita una promozione piena perché è evidente come la formula sia stata creata pensando ai benefici e agli effetti avversi di ogni molecola, bilanciando, completando e dosando ogni funzionale in modo appropriato.
Le molecole potenzialmente problematiche sono riabilitate sia da percentuali d’uso contenute, sia da ingredienti di contorno che ne contrastino gli eventuali effetti avversi, in modo che i benefici del loro utilizzo siano preponderanti.

Ne risulta un solare non perfetto in termini assoluti, ma perfettamente adeguato al suo scopo: una protezione UV quotidiana da usare per proteggere la pelle dall’invecchiamento fotoindotto e dall’inquinamento ambientale, anche come base per il trucco.

Non è un prodotto da utilizzare per la spiaggia nè tantomeno per fare il bagno, prima di tutto perché la sua composizione non è stata pensata per questo scopo, nonostante possa comportarsi anche meglio di tante protezioni formulate per le esposizioni intensive tipiche delle vacanze estive; in secondo luogo, perché sappiamo che il filtro Octinoxate è problematico per la biodiversità marina.

La texture dovrebbe essere molto leggera e non unta, rendendo la protezione UV essentiel spf 50 di Chanel un solare adatto a pelli oleose o a chi desidera stratificare la skincare, la protezione solare e il trucco (cosa impossibile se la protezione è un pastone).
La mancanza di sostanze allergizzanti dovrebbe permetterne l’utilizzo anche a pelli delicate e sensibili.

  • Rispetta il claim dell’azienda? è potenzialmente in grado di rispettare senza eccezioni le promesse dell’azienda
  • Ecosostenibile / dermocompatibile? No, contiene ingredienti potenzialmente inquinanti e non dermoaffini
  • Certificato ecobio / cosmetico biologico? No.
  • Vegan? potrebbe contenere ingredienti di origine animale
  • Per cute sensibile? testato dermatologicamente / senza allergeni del profumo

Dorothy Danielle

I post pubblicati nella rubrica cINCIschiando NON sono recensioni d’uso ma analisi richieste dai lettori, che mandano l’INCI di un prodotto cosmetico di loro interesse affinché sia commentato. Ottieni la tua analisi INCI in cINCIschiando cliccando qui.
Desideri una skincare routine personalizzata? SOS SKINCARE – Consulenza Cosmetica personale

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Migliore-protezione-solare-2018-come-sceglierla-ebook-iloveremunni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *