SK-II-opinioni-R.N.A-POWER-Radical-New-Age-Cream-INCI-recensione

SK-II – R.N.A. POWER Radical New Age cream – OPINIONE E INCI | cINCIschiando

crema R.N.A. Power Radical New Age SK-II – caratteristiche

  • Cos’è – crema idratante antiage
  • Cosa promette – Pelle più soda e rimpolpata, riduzione delle linee sottili e texture più liscia, attraverso l’aumento e il mantenimento dell’idratazione
  • Prezzo / quantità – circa 200 euro per 80 ml
  • Dove si acquista – online qui
  • OpinioneNon Consigliato

Analisi inci / ingredienti

SK-II-INCI-R.N.A-POWER-Radical-New-Age-Cream-opinioni-recensione

L’INCI della crema R.N.A. Power Radical New Age di SK-II parte in modo promettente: acqua, glicerina per un tocco umettante molto semplice ed efficace, e soprattutto Pitera™ (galactomyces ferment filtrate), un lievito denso ottenuto dalla produzione del sake. Questo attivo fermentato rappresenta ormai una firma onnipresente per il brand giapponese SK-II.

Le proprietà riconosciute scientificamente al Galactomyces Ferment Filtrate sono sostanzialmente idratanti, antiossidanti e schiarenti. Il Pitera™ proteggerebbe infatti dallo stress ossidativo e da un articolo pubblicato nel 2014 sul Journal of American Academy of Dermatology pare sia anche in grado di ridurre (in vitro) la pigmentazione cutanea. Questo studio è però sponsorizzato dalla P&G, multinazionale che oggi possiede SK-II, quindi fino ad ulteriori conferme è meglio prendere queste informazioni con un certo distacco.
SK-II utilizza toni decisamente più tranquilli, proponendo il Pitera™ come un semplice ingrediente bio-derivato che ricostruisce il Natural Moisturizing Factor, ossia idrata la pelle restituendole le molecole che già in natura la mantengono sana e turgida.

Positiva è anche la consistente dose di vitamina B3 (niacinamide), antinfiammatoria, idratante e riparatrice attraverso il suo sostegno alla produzione di ceramidi, indispensabili per la barriera cutanea.

Da qui in poi, l’INCI della crema R.N.A. Power Radical New Age di SK-II diventa un campo minato su cui saltellare alla ricerca di ingredienti dermoaffini e interessanti, in un mare di sinteticume inutile.
La quota grassa del prodotto unisce una punta di burro di karitè (butyrospermum parkii), eccellente per ricostruire la barriera cutanea, e di caprylic/capric triglyceride (estere ottenuto da olio di cocco e glicerina), a vari emollienti sintetici tra cui spicca una notevole varietà di siliconi mediamente unti e pesanti (dimethicone, Vinyl dimethicone/methicone silsesquioxane crosspolymer).
Allo stesso modo, anche gli ingredienti adibiti a migliorare la gradevolezza della crema sulla pelle sono polimeri acrilici e filmanti siliconici (dimethiconol, polymethylsilsesquioxane), assolutamente non dermoaffini né, tantomento, ecosostenibili, a causa della loro scarsissima biodegradabilità.
Per non parlare del mare di PEG, emulsionanti etossilati che possono continuare a rilasciare ossido di etilene e aggiungono difetti alla formula della crema R.N.A. Power Radical New Age di SK-II.

Superata qualsiasi soglia di tollerabilità davanti a tanta roba sintetica e inutile, soprattutto con un prezzo del genere, serve a poco trovare (in dosi da miniatura celtica) anche una punta di vitamina B5 (panthenol) lenitiva, e una manciata di estratti vegetali:
Alga Chlorella, antiossidante e riparatrice
Radice di Ginseng siberiano (Acanthopanax Senticosus), antinfiammatorio
Foglie di Carciofo (Cynara Scolymus), antiossidante e antibatterico

Le proteine della soia e del lievito coadiuvano l’azione del Pitera ed aumentano la capacità della crema di rinforzare la barriera cutanea e trattenere idratazione; al contempo, questo terzetto viene sapientemente marketizzato come un complesso “nutriente e antiage” dal nome altisonante RNArchitext Complex.

Infine, il peptide Palmitoyl pentapeptide-4 stimola il rinnovamento e la proliferazione della matrice extracellulare, che contiene le fibre elastiche e contrasta il rilassamento cutaneo.
Si tratta della primissima versione del Matrixyl, attivo nel frattempo migliorato e sviluppato con peptidi differenti.

Il sistema conservante della crema R.N.A. Power Radical New Age SK-II è principalmente affidato ad alcuni parabeni (methylparaben, ethylparaben, propylparaben), sapientemente dispersi nell’INCI. Si tratta di conservanti molto efficaci, utilizzabili per restrizioni normative a percentuali progressivamente sempre più ridotte per evitarne l’accumulo sistemico.
I coloranti a fine formula servono per sbiancare e dare alla crema una vaga tonalità panna.
L’assenza di allergeni del profumo e la formula ampiamente sintetica rende questa crema viso assolutamente adatta anche a pelli reattive.

– Leggi anche: la più recente My Skincare Routine! –

CommentoSK-II-opinioni-R.N.A-POWER-Radical-New-Age-Cream-INCI-recensione

La crema R.N.A. Power Radical New Age di SK-II viene venduta come un cosmetico antiage, peraltro con un nome molto accattivante, che richiama concetti di genetica (R.N.A. Power) e dà l’idea di essere un prodotto tecnologicamente avanzato e letteralmente potente.
La formula non è in alcun modo dannosa per la pelle, mentre risulta parecchio inquinante per l’ambiente, e al contempo non contiene nulla di così innovativo da giustificare il suo prezzo.
La confezione è abbondante, è vero, ed è facile calcolare che un vasetto da 50 ml, in proporzione, costerebbe circa 125 euro; sempre un prezzo di lusso, ma decisamente più in linea con altri brand di questo livello.

Tuttavia, resta la realtà dei fatti: siamo davanti ad una crema fortemente idratante, semplicissima, che combatte quotidianamente i danni da stress ossidativo e punta a ridurre al minimo la TEWL (la perdita di acqua trans-epidermica), rinforzando la barriera cutanea esterna con un leggero film sintetico che intrappola sulla pelle idratazione e molecole umettanti.
L’intento di SK-II, con la R.N.A. Power Radical New Age cream, è infatti palese: ridurre le rughette e rimpolpare la pelle attraverso l’idratazione, ossia gonfiando le cellule di acqua.
Mi ripeto caso mai non fosse chiaro: i risultati di questa crema si ottengono NON stimolando la rigenerazione dei tessuti cutanei per rinforzare le fibre elastiche, MA semplicemente gonfiando le cellule di acqua ed evitando che questa evapori.
L’idratazione intensiva è fondamentale, ma siamo proprio all’A-B-C della skin care, nulla che un qualsiasi cosmetico ecobiologico ben formulato non sappia fare altrettanto bene.

Certo, è palese che questa crema strizzi l’occhio alle pelli più mature e segnate, infatti attivi come il Pitera e il Matrixyl sono perfetti dai 30-35 anni in su, ma i risultati non sono innovativi e non valgono né l’alleggerimento del portafogli, né l’inquinamento delle acque, visto che poi il pesce al silicone finisce sulla tavola di tutti.
Chi proprio non riesce a fare a meno della R.N.A. Power Radical New Age cream di SK-II, può tranquillamente continuare ad usarla nella skincare del mattino, dove l’indubbia gradevolezza d’uso di un prodotto così formulato può essere gradita e fornisce una buona base make up.

  • Rispetta il claim dell’azienda? Questa crema è perfettamente in grado di fornire l’idratazione promessa e tutti gli effetti benefici che questa comporta
  • Ecosostenibile / dermocompatibile? No, contiene ingredienti potenzialmente inquinanti e non dermoaffini
  • Certificato ecobio / cosmetico biologico? No.
  • Vegan? Non contiene ingredienti di diretta derivazione animale
  • Per cute sensibile? testato dermatologicamente / SENZA allergeni del profumo

Dorothy Danielle

I post pubblicati nella rubrica cINCIschiando NON sono recensioni d’uso ma analisi richieste dai lettori, che mandano l’INCI di un prodotto cosmetico di loro interesse affinché sia commentato. Ottieni la tua analisi INCI in cINCIschiando cliccando qui.
Desideri una skincare routine personalizzata? SOS SKINCARE – Consulenza Cosmetica personale

RESTA AGGIORNATO!


Iscriviti alla Newsletter e ricevi i nuovi post di Dorothy Danielle sulla tua mail

La tua privacy è protetta e al sicuro. NO spam.
Migliore-protezione-solare-2018-come-sceglierla-ebook-iloveremunni

5 pensieri su “SK-II – R.N.A. POWER Radical New Age cream – OPINIONE E INCI | cINCIschiando

  1. Camilla says:

    Ciao Dorothy,
    grazie per la recensione! Un’informazione che forse tu o una delle lettrici potete darmi, visto che siamo in tema SK-II… Mi confermate che in Italia le vende solo Amazon?
    (Io se avessi i soldi – periodo ipotetico dell’irrealtà – un pensierino sul Face Treatment Essence ce lo farei. Ma no money no party 😀 😀 )

    • Dorothy says:

      Ciao Camilla,
      Purtroppo SK-II concentra le proprie vendite soprattutto in Asia, con un occhio di riguardo per Stati Uniti e Australia, mentre non esistono siti europei.
      Questa crema nello specifico non è neppure venduta direttamente da Amazon, ma da venditori terzi con sede in Giappone (ho preventivamente chiesto che il prodotto fosse originale, la risposta è stata affermativa ma in ogni caso la garanzia Amazon è una sicurezza non da poco).
      Credo che l’unica alternativa sia Net a Porter, che spedisce dagli USA e calcola già in partenza le tasse doganali.
      Buona serata!
      Dorothy

  2. Alessia says:

    Grazie cara, è sconfortante che brand cosi costosi giochino con l’ignoranza delle persone vendendo prodotti al triplo del loro reale valore!

    • Dorothy says:

      Ciao Alessia,
      I costi inevitabilmente si alzano quando un marchio ha il proprio settore di ricerca e sviluppo che studia nuovi ingredienti e nuove formule, ed è il caso di SK-II come di altri brand del lusso. Purtroppo è pacifico che anche il “piazzamento” del brand gioca un ruolo rilevante: se sei un marchio di lusso dovrai applicare, su qualsiasi cosa produci, prezzi di lusso. In questi casi non è difficile trovare referenze in cui il packaging costa alla produzione ben più della crema nel vasetto: gioie e dolori del libero mercato.
      A presto!
      Dorothy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *